Il 2017 doveva essere il suo primo anno da felice pensionato, ed invece Felipe Massa ha deciso di tornare a mettersi in gioco. Già era dato tutto per certo, ma mancava ancora l'ufficialità, che è arrivata proprio oggi: il pilota brasiliano correrà ancora con la Williams per un altro anno, ma questa volta ad affiancarlo non ci sarà più Valtteri Bottas, nuovo pilota Mercedes, bensì il giovane canadese Lance Stroll.

Quella di oggi inoltre è stata una giornata molto particolare per il mercato piloti della Formula 1. Dopo l’annuncio dell’ingaggio di Wehrlein in Sauber, anche le sorti di Massa e Bottas sembravano ormai delineate, ed anche il loro futuro è stato svelato poco più tardi. In particolare, il vice-campione del mondo 2008 ha firmato un contratto che lo legherà al team di Grove soltanto per una stagione, con uno stipendio più alto di ben due milioni rispetto a quello dello scorso anno. In teoria un’estensione del rapporto iniziato nel 2014, ma in pratica un ritorno alle corse vero e proprio, in quanto già prima della fine della scorsa stagione Massa aveva annunciato il suo ritiro.

In virtù della partenza di Bottas, i vertici della scuderia britannica hanno ritenuto opportuno chiamare un pilota esperto: una scelta simile, sebbene quella del brasiliano non fosse l’unica, con ogni probabilità può essere ritenuta la migliore, in qualità della sua lunga carriera e dell’esperienza maturata in Williams.

“Sono felice che Felipe abbia accettato di tornare ad essere parte della nostra squadra 2017. Con Valtteri, che ha un’opportunità unica di unirsi al team campione del mondo Costruttori, abbiamo lavorato duramente per assicurarci che potesse esserci un accordo con Mercedes per dargli questa fantastica occasione. Ha fatto parte della famiglia Williams dal 2010 e ha dimostrato di avere un talento enorme, conquistando nove arrivi a podio. Vorrei approfittare di questa occasione per ringraziarlo a nome di tutta la squadra e augurargli una stagione di successo in Mercedes” sono state le prime parole di Claire Williams rilasciate sul sito del team. La stessa figlia di sir Frank ha poi aggiunto: “Noi tutti non vediamo l’ora di poter ancora lavorare con lui. Avrebbe corso da qualche parte nel 2017 visto che non ha perso lo spirito competitivo, ma per noi era importante avere un solido sostituto prima di far partire Valtteri. Il ritorno di Felipe ci assicura stabilità, esperienza e talento per progredire. E’ un patrimonio importante”.

Molto felice anche lo stesso Felipe Massa, che ha dichiarato: “Quando mi è stata offerta la possibilità di aiutare la Williams nel 2017, ho sentito che era la cosa giusta da fare. Non ho certo perso il mio entusiasmo per le corse e sono estremamente motivato per tornare e guidare la FW40. Il supporto avuto dai tifosi nelle ultime settimane è stata una spinta enormae e sono grato di tutto ciò. Guardo anche al lavoro con Lance, lo conosco da tanti anni e ho visto crescere il suo talento, non vedo l’ora di scoprire cosa potremo ottenere insieme”.

Grazie a questi ultimi colpi di mercato annunciati oggi, le line-up delle scuderie del Circus sembrano ormai delineate, con l’unica eccezione della Manor: il piccolo team britannico, oltre a dover annunciare i propri piloti, è soprattutto ancora in attesa di un acquirente, senza il quale la sua partecipazione al prossimo mondiale è tutt’altro che sicura.

Carlo Luciani

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.