E’ il pilota israeliano Roy Nissany il nuovo tester Williams per il 2020, che affiancherà la già confermata Jamie Chadwick. Il 25enne di Tel Aviv ha già guidato la monoposto 2019 nei test di Abu Dhabi e ha subito dimostrato un grande feeling con vettura e team.




Nel 2020 Nissany sarà al via delle prove libere in occasione di tre GP (Francia, Canada e USA) e svolgerà il lavoro di sviluppo al simulatore anche in ottica 2021; oltre a questo, parteciperà a una giornata di test a febbraio. “Ci sarà tantissimo da lavorare”, ha spiegato Roy.

Il pilota israeliano ha poi aggiunto: “Per me entrare nel team Williams è qualcosa di incredibile, un momento storico e non potevo scegliere squadra migliore. La F1 non è stata un sogno, ma un obiettivo. Ho lavorato tanto per arrivarci ed ora sono qua”.

Roy è figlio di Chanoch Nissany, che cominciò a correre ultra-trentenne e dopo i quarant’anni effettuò un test con la Jordan nel 2004 e raccolse una presenza con Minardi nelle prove libere del Gran Premio d’Ungheria 2005. Per il giovane Roy, invece, si segnala un primo test con Sauber in Formula 1 già nel 2014, una stagione 2017 nel campionato World Series con la scuderia italiana RP Motorsport e l’approdo in Formula 2 nel 2018 con Campos Racing.

Claire Wlliams ha dichiarato: “E’ un piacere dare il benvenuto a Roy Nissany in Williams nel ruolo di test driver. Roy ha dimostrato le proprie capacità di guida nel test di Abu Dhabi lo scorso anno e siamo rimasti estremamente colpiti da ciò che è riuscito a fare in un poco tempo. È un tipo che lavora sodo e non vediamo l’ora di lavorare insieme”.

Il 25enne israeliano ha dimostrato grande felicità: “Sono entusiasta di questo ruolo, si tratta anche di un traguardo per il motorsport in Israele. Quando per la prima volta ho provato ad Abu Dhabi lo scorso dicembre mi sono sentito immediatamente a mio agio in macchina e parte del team. L’esperienza che farò quest’anno, immergendomi nell’ambiente Williams, si dimostrerà di enorme valore e non vedo l’ora di iniziare a lavorare, in pista e fuori”.

Nissany, nella stagione 2020, sarà nuovamente protagonista come pilota titolare in Formula 2, alternando quest’ultimo impegno a quello di test driver per la Williams.

La gloriosa scuderia britannica decide cosi di confermare e puntare sulle giovani leve per poter migliorare la sua situazione e guardare al futuro con l’obiettivo di  tornare al vertice. Grande lavoro e giovani talenti possono essere la ricetta giusta per poter risalire dal ruolo di fanalino di coda in Formula 1, posizione ottenuta quest’anno e che poco si addice allo storico team di Grove.

Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.