Nonostante sia trascorso quasi un mese dalla conclusione della stagione, la classe regina del motorsport continua (giustamente) a far parlare di sé in questo periodo. Tutto ruota naturalmente attorno alla questione relativa al nome del nuovo pilota che andrà ad ingaggiare la Mercedes, trovatasi improvvisamente “scoperta” dopo l’addio maturato da Nico Rosberg in seguito al titolo di campione del mondo conquistato lo scorso 27 novembre ad Abu Dhabi.

Se dal 2 dicembre, giorno dell’annuncio shock del tedesco, i principali indiziati per raccoglierne l’eredità sono stati Fernando Alonso (anche se il nome dello spagnolo è stata prevalentemente una “mission impossible”, viste le esose penali che la Mercedes avrebbe dovuto pagare per liberare Nando dalla McLaren) e Pascal Wehrlein, ora il profilo di Valtteri Bottas sembra aver scalato definitivamente l’hit-parade delle preferenze in casa Mercedes.

Ma chi attende un comunicato immediato, o al massimo entro Natale, sull’ufficialità di Bottas in Mercedes… rimarrà deluso. La scuderia della Stella, secondo gli ultimi rumors, annuncerà infatti il futuro compagno di Lewis Hamilton solo all’inizio del nuovo anno e in concomitanza con l’apertura della sede britannica di Brackley.

Dettagli, questi, che non mutano la scelta della casa di Stoccarda che – come detto – è protesa sempre più verso il finlandese della Williams, il quale in Mercedes andrebbe a condividere lo stesso tetto professionale del suo manager Toto Wolff.

Malgrado una parte del team della Williams continui a far muro su Bottas (il direttore tecnico Pat Symonds lo ha definito “indispensabile per il futuro del team”), nelle scorse ore sono arrivate le parole secche e dirette di Claire Williams in merito alle ultime voci di mercato. Il team principal del team di Grove, nonché figlia di Sir Frank, non ha chiuso la porta a un eventuale addio di Bottas, purché la sua partenza venga rimpiazzata con un sostituto all’altezza.

Sappiamo da sempre che Valtteri è uno dei principali talenti presenti in Formula Uno – ha detto la Williams in un’intervista rilasciata alla BBC – e sono orgogliosa dell’interessamento della scuderia campione del mondo nei suoi confronti. Tuttavia un team come il nostro deve badare prima di tutto ai propri interessi e priorità. Permetteremo a Bottas di partire quando avremo trovato un degno sostituto con la giusta dose di esperienza”.

Il candidato scelto dalla Williams per rimpiazzare la partenza di Bottas ha già un nome e un cognome: si tratta di Felipe Massa. A tracciare il profilo del brasiliano è stata la stessa Williams: “Un’alternativa credibile e disponibile nell’immediato sarebbe ad esempio quella di Felipe”.

Per Massa dunque si tratterebbe di un (clamoroso) ritorno dopo la decisione di appendere in casco al chiodo in Formula Uno maturata negli scorsi mesi. Al brasiliano sarebbe così riservato il ruolo di prima guida all’interno del team di Sir Frank, dove il prossimo anno debutterà il giovane 18enne canadese Lance Stroll. Resta però da vedere se il pilota di San Paolo sarà disposto a tornare sui propri passi, senza dover costringere il team britannico a guardare altrove, magari proprio verso quel Jenson Button anch’egli fresco di “pensione”.

Tra i piloti in attesa di trovare una sistemazione figura però anche Wehrlein. Dopo aver annusato negli scorsi giorni profumo di promozione in Mercedes, il tedesco è rimasto al momento appiedato, malgrado l’ottimo anno trascorso in prestito alla Manor.

La “disoccupazione” di Wehrlein potrebbe però avere i giorni contati, in quanto il talentino di Sigmaringen sarebbe finito nel mirino della Sauber per rimpiazzare Felipe Nasr, andando così a costituire con Marcus Ericsson la line-up del team elvetico per la prossima stagione.

Piero Ladisa 

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.