Non c'è ancora nessuna certezza relativa al futuro agonistico di Jenson Button. Il pilota britannico, infatti, è in scadenza di contratto la McLaren, ed a Woking ancora non sono iniziate le trattative per un possibile rinnovo, motivo per cui il 36enne di Frome si sta guardando attorno alla ricerca di un sedile. L'interesse non è circoscritto soltanto alla Formula 1, ma è anche rivolto verso altri campionati, il che metterebbe così fine ad un'avventura iniziata ben diciassette anni fa nella massima serie automobilistica.

Tra le scuderie che hanno puntato gli occhi sul campione del mondo 2009 vi è la Williams, la quale attualmente ha entrambi i piloti in scadenza di contratto. Mentre, da una parte, sembra essere vicino il rinnovo di Valtteri Bottas, dall’altra le strade del team di Grove e di Felipe Massa probabilmente si divideranno al termine di questa stagione, liberando di fatto un posto che potrebbe subito colmare lo stesso Button. Si tratterebbe quindi di un ritorno alle origini, in quanto l’inglese ha debuttato nel 2000 proprio nel team di Frank Williams, conquistando subito un ottavo piazzamento finale.

Ovviamente sarebbero molto soddisfatti anche in squadra, come sottolineato dalla team principal Claire Williams: “Sarebbe bello avere Button alla Williams. Ci sono alcuni grandi talenti là fuori e Jenson è molto interessante, anche dal punto di vista commerciale. E’ un pilota molto intelligente, perciò è al centro delle nostre considerazioni. Comunque stiamo ancora valutando le nostre opzioni. Noi non valutiamo i piloti solo per quello che fanno la domenica pomeriggio, ma per tutto ciò che portano ad una squadra.”

Belle parole anche quelle del direttore tecnico Pat Symonds, che ha tenuto comunque a precisare come Button non sia l’unico candidato ad un posto per il prossimo anno: “Jenson si adatterebbe bene nella squadra e a noi servirebbe. Ma non ho idea di quanto sia lo stipendio di Jenson, ed anche questa è una parte importante dell’operazione. Per scegliere i nostri piloti iniziamo con una lunga lista ed arriviamo ad una lista più corta, ed ora siamo in quest’ultima, non è una decisione di un momento. Abbiamo bisogno di essere sicuri di prendere le decisioni giuste.”

Nulla è ancora sicuro, e quindi lo stesso Button non esclude altre possibilità. Una di queste sarebbe il WEC, serie molto affascinante per l’inglese, in cui potrebbe puntare a vincere anche la 24h di Le Mans, ma tra le varie ipotesi spunta anche il Rallycross, categoria in cui il padre, scomparso nel 2014, aveva già corso in passato. Ovviamente sono solo opzioni, ma in molti sperano di vedere ancora Jenson Button correre in Formula 1, semmai anche finendo la carriera nella stessa scuderia che lo ha lanciato.

Carlo Luciani

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.