Marcin Budkowski, Direttore Tecnico della Renault F1

Come era prevedibile, le prestazioni della Racing Point della scorsa settimana unite a quelle di oggi, hanno scatenato le rimostranze della concorrenza che vedono più di una similitudine tra la RP20 e la W10 della scorsa stagione. E per la FIA, dopo la grana DAS, ne è in arrivo immediatamente un’altra…




Anche un occhio non tecnico non potrebbe non accorgersi che la Racing Point di quest’anno assomiglia in maniera quasi fedele alla W10 che ha dominato la scorsa stagione. Teoria che ha poi trovato conferma con la pista, con le due vetture del team di Lawrence Stroll occupare posizioni di vertice praticamente in tutte le giornate di test.

LA RENAULT NON CI STA

Ma la cosa ovviamente non è andata giù alla Renault, uno dei team che, sulla carta, lotta con Racing Point e McLaren per un posto al solo dietro ai tre top team. E per bocca del direttore tecnico Marcin Budkowski, il team di Enstone, nemmeno tanto velatamente, ha sottolineato tutti quanti i dubbi che sussistono sulla velocissima RP20: “Siamo arrivati a un’evoluzione delle regole. Penso che sia una tendenza iniziata alcune stagioni fa ed è un nuovo capitolo di quella tendenza.

Le normative si sono leggermente evolute in termini di cosiddetti componenti trasferibili o di ciò che i team possono condividere in termini di proprietà intellettuale o vendere in termini di parti. Il fatto è che certe situazioni si creano a seconda di come si condivide, per esempio, la galleria del vento… Penso che spetterà alla FIA decidere se le scelte della Racing Point sono pienamente conformi o meno. Quindi, in questa fase, non credo di avere altro da dire”.

WOKING ALLEATA DI ENSTONE CONTRO LA RACING POINT

Anche la McLaren, pur se in maniera meno evidente, si è schierata contro la Racing Point: “Sono d’accordo con Marcin (Budkowski, ndr) su questo aspetto, ma naturalmente guardiamo i nostri avversari ed è abbastanza chiaro cosa stia succedendo: ci sono alcune somiglianze visibili, ma preferiamo concentrarci sulle nostre possibilità”, il secco e sintetico giudizio di James Key, direttore tecnico del team di Woking

Ovviamente siamo solo alle prime schermaglie verbali, ma la sensazione è che il weekend i Melbourne sarà caldissimo e non solo per via delle condizioni climatiche.

F1 | TEST DAY 2, ANDREW GREEN (RACING POINT): “CI SIAMO ISPIRATI ALLA MERCEDES”

Dal nostro inviato al Montmelò – Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.