La rivoluzione in casa McLaren, iniziata già lo scorso anno, prosegue con la promozione di Andrea Stella al ruolo di Racing Director della squadra. L’ingegnere italiano fino a questo momento aveva occupato il ruolo di Performance Director del team, e questo cambiamento rappresenta sicuramente un passo in avanti, con una posizione ancor più determinante.




Continuano dunque i cambiamenti in McLaren con quest’ultimo annuncio di oggi. E’ stato il team principal Anderas Seidl a volere questo cambiamento: Stella sarà il responsabile dell’ingegneria nel corso dei week-end di gara ed i suoi riscontri saranno fondamentali per lo sviluppo della vettura. Per questo motivo il tecnico italiano lavorerà da vicino con il direttore tecnico James Key, al fine di avere una correlazione tra prestazioni in pista e sviluppi tecnici.

Queste le dichiarazioni di Seidl riportate sul sito della Formula 1: “Il Motorsport è uno sport di squadra. Non puoi mai farcela da solo. Ho una formazione molto forte, con James Key come direttore tecnico, Piers Thynne come direttore di produzione e Andrea Stella come direttore di corsa. Ho piena fiducia in loro e nei loro team in tutto ciò che fanno e quindi hanno il mio pieno sostegno. È fondamentale dare potere alle persone, incoraggiarle a prendere decisioni, consentire loro di correre rischi e sostenerle quando sbagliano, perché accetto che possano verificarsi degli errori. Questo è l’unico modo per migliorare come squadra.”

Queste invece le parole di Zak Brown, che si è soffermato su quanto fatto di buono nel 2019 e su quanto invece bisognerà ancora lavorare in vista della nuova stagione: “Le regole non cambiano molto, quindi il nostro obiettivo deve essere quello di continuare a migliorare progressivamente. Dobbiamo mantenere la testa bassa. Abbiamo ancora molto su cui lavorare. Abbiamo iniziato la scorsa stagione a più di 1,5 secondi dalla pole e verso la fine dell’anno eravamo a otto decimi. Ma è ancora un grosso divario che dobbiamo colmare”.

Vedremo quindi se questo ulteriore cambiamento nell’assetto organizzativo della McLaren porterà i propri frutti già nei mesi a venire. Intanto la stagione 2020 è ormai alle porte.

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.