sainz
Migliore prestazione per Carlos Sainz nelle FP1 di Budapest | Photo Credits: Twitter Scuderia Ferrari

Si chiudono nel segno di Carlos Sainz e della Ferrari le FP1 del GP Ungheria sul circuito di Budapest. Il pilota spagnolo, reduce dall’ottima prestazione del Paul Ricard, con il tempo di 1:18.750 ha preceduto la Red Bull di Max Verstappen e la vettura gemella di Charles Leclerc.

La prima sessione di prove libere, per quanto sia ancora venerdì, ha confermato il copione visto fin qui: Ferrari vs Red Bull. Anche nei primi 60 minuti in terra magiara ha monopolizzare la scena sono stati i team protagonisti della prima parte di stagione, con Sainz a chiudere in testa con ben 25 giri e 1:18.750 come best lap.

VERSTAPPEN E LECLERC VICINI

Immediatamente dietro lo spagnolo della Ferrari troviamo Max Verstappen, a +0.130 e Charles Leclerc a +0.289, a confermare che anche in questo weekend saranno loro a lottare per la vittoria. Al netto della rotazione dei motori e dei vari programmi di lavoro, l’olandese ha impressionato più sul passo qualifica mentre è sembrato meno incisivo su quello di gara, anche se una valutazione più precisa potrà essere data nelle FP2.

BENE NORRIS E RUSSELL

Ottimo inizio di weekend anche per la McLaren e per Lando Norris, 4°, e per la Mercedes che con George Russell ha chiuso in P5. Bene ma non benissimo Sergio Perez, 6°, a quasi nove decimi dalla vetta, così come Lewis Hamilton che ha pagato quasi un secondo da Sainz, con l’anglo-caraibico autore di diversi lunghi segno di un feeling non ancora trovato con la sua Mercedes.

ALPINE DAVANTI NEL…GIOCO DELLE COPPIE

La top 10 di questo venerdì ungherese è chiusa dall’altra McLaren di Daniel Ricciardo che precede il duo Alpine formato da Esteban Ocon, che a Budapest conquistò lo scorso anno la sua prima vittoria in Formula 1, e Fernando Alonso che ha festeggiato il suo 41° compleanno con la P10. A seguire l’asturiano la coppia Aston Martin, con il fresco di annuncio di ritiro Sebastian Vettel (11°) seguito al compagno di squadra Lance Stroll (12°), davanti al duo Alpha Tauri con Pierre Gasly (13°) a precedere Yuki Tsunoda (14°).

ATTARDATE HAAS E ALFA ROMEO

Indietro, per il momento, il team statunitense e quello italo-svizzero, con Guanyu Zhou ad occupare la P15, seguito dalla Williams di Alexander Albon (16°) e alle due Haas di Kevin Magnussen (17°) e Mick Schumacher (18°), con Robert Kubica (19°) e Nicholas Latifi (20° a chiudere la classifica.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.