La pioggia e la pista viscida sono state le vere protagoniste di una FP3 del Gran Premio di Turchia in cui a primeggiare è stato Max Verstappen. L’olandese ha ottenuto il miglior tempo nelle prime fasi della sessione, davanti a Charles Leclerc, come successo nella giornata di ieri.

La pista si è presentata priva di grip per tutti i piloti, esattamente come nella giornata di ieri. A complicare le cose, ci si è messa la pioggia che è caduta copiosa durante tutta l’ora di prove libere. Questa, sommata all’asfalto nuovo, ha creato le condizioni di aderenza praticamente inesistente che abbiamo visto.

I piloti hanno provato inizialmente a scendere in pista inizialmente con le gomme intermedie, ma ben presto sono passati tutti sulle full wet. Nessuno è stato immune da errori e testacoda; da segnalare come Lewis Hamilton abbia fatto solo qualche giro nel finale di sessione.

Verstappen ha interpretato al meglio la situazione dell’Istanbul Park, come spesso capitato in passato in queste situazioni di pista bagnata. L’olandese ha fatto segnare il tempo di 1:48.485, distaccando il team mate Albon, terzo, di 1.5 secondi.

Tra le due Red Bull si è piazzato Charles Leclerc sulla Ferrari, a circa un secondo da Verstappen. Il monegasco ha vissuto momenti di tensione nei primi minuti, a causa di un’incomprensione con Esteban Ocon che ha portato al contatto con il francese, ottimo quarto alla fine.

Sesto tempo per Sebastian Vettel, anch’egli autore di diversi lunghi e testacoda. Davanti a lui Lando Norris su McLaren, mentre il suo team mate Sainz ha chiuso solo in 12° posizione. Entrambe le Racing Point hanno terminato la FP3 in top ten, anche se la macchina di Stroll è stata coperta nel finale con un telo.

Tra tutti i piloti in pista, quello che è sembrato essere più in difficoltà è stato Daniil Kvyat, autore di numerosi testacoda e di diverse lamentele via radio con il team.

Max Verstappen ha dunque ottenuto la miglior prestazione; risultato importante, soprattutto in vista delle qualifiche. Le condizioni, infatti, non dovrebbero essere troppo diverse da quelle viste in mattinata, soprattutto nei primi minuti.

Le qualifiche saranno in diretta su Radio LiveGP dalle 13!

Pos.    Nr.     Pilota	        Team	          Gap    Tempo        Giri
1	33	M. Verstappen	Red Bull		1'48"485	6	
2	16	C. Leclerc	Ferrari 	+00"945	1'49"430	9	
3	23	A. Albon	Red Bull	+01"574	1'50"059	5	
4	31	E. Ocon 	Renault 	+05"412	1'53"897	9	
5	4	L. Norris	McLaren 	+05"510	1'53"995	7	
6	5	S. Vettel	Ferrari 	+06"005	1'54"490	14	
7	11	S. Perez	Racing Point	+07"092	1'55"577	6	
8	77	V. Bottas	Mercedes	+07"181	1'55"666	4	
9	20	K. Magnussen	Haas    	+07"393	1'55"878	4	
10	18	L. Stroll	Racing Point	+08"339	1'56"824	5	
11	3	D. Ricciardo	Renault 	+09"990	1'58"475	6	
12	55	C. Sainz	McLaren 	+11"063	1'59"548	7	
13	99	A. Giovinazzi	Alfa Romeo	+13"840	2'02"325	10	
14	10	P. Gasly	AlphaTauri	+13"988	2'02"473	7	
15	8	R. Grosjean	Haas    	+16"263	2'04"748	5	
16	7	K. Raikkonen	Alfa Romeo	+17"866	2'06"351	12	
17	26	D. Kvyat	AlphaTauri	+20"883	2'09"368	8	
18	44	L. Hamilton	Mercedes			        3	
19	63	G. Russell	Williams			        1	
20	6	N. Latifi	Williams			        1

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.