GP Toscana biglietti

Dopo i tanti malumori suscitati con i prezzi pubblicati in precedenza, il Mugello fa marcia indietro sul tariffario dei biglietti per il GP di Toscana. La sforbiciata sui prezzi è stata sostanziale, 50% in meno, ed è stata introdotta una tariffa junior.

Comunicazione formale

Sul profilo Facebook del Circuito del Mugello si legge: “Un evento speciale come un Gran Premio di Formula 1 ha come elemento fondamentale la passione. In un momento particolare come questo, poi, la presenza per la prima volta quest’anno dei tifosi a bordo pista rappresenta un segnale di ripartenza. Elementi, questi, che rendono unico l’appuntamento del Mugello in occasione del millesimo Gran Premio della Ferrari.

Sostenuti in questo anche dalle osservazioni di tutti gli appassionati, vogliamo che il Gran Premio della Toscana – Ferrari 1000 sia una festa per tutti. Per questo l’Autodromo del Mugello ha operato, in tutti i settori, una riduzione pari al 50% sui prezzi precedentemente comunicati. I biglietti saranno nuovamente in vendita, con le stesse modalità precedenti e cioè online su ticketone.it a partire da oggi sabato 5 settembre, alle ore 14.

I biglietti già acquistati saranno annullati ed interamente rimborsati. Gli interessati dovranno quindi procedere ad un nuovo acquisto.

Riassunto delle modifiche

Un prospetto del nuovo tariffario, con termini e condizioni applicabili, è disponibile su questa pagina che fa parte del sito del tracciato toscano. Come segnalato in precedenza, sarà disponibile anche una procedura di rimborso per chi ha già provveduto all’acquisto di un biglietto.

Come fatto notare in precedenza si osserva una sforbiciata del 50% sui prezzi applicabili, con l’introduzione di una tariffa per i minori di 14 anni (classe “junior”). Dal comunicato si direbbe che il malcontento dei tifosi è arrivato fino alle orecchie degli organizzatori, anche se i motivi di questa clamorosa marcia indietro rimangono per ora ignoti.

Luca Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.