Hamilton

Lewis Hamilton ha vinto la prima edizione del Gran Premio di Toscana! Una gara infinita e piena di colpi di scena, tirata fino all’ultimo giro e interrotta da due bandiere rosse. Secondo posto per Valtteri Bottas, terzo Alex Albon, che ha centrato così il primo podio in carriera.

Su una pista nuova e impegnativa come il Mugello, i colpi di scena non sono certo mancati. Incidenti e rotture hanno causato l’ingresso di tre Safety Car e due interruzioni con bandiere rosse. La carambola maggiore è avvenuta alla prima ripartenza in movimento; l’elastico creato da Bottas e Hamilton davanti ha indotto in errore Giovinazzi, che ha tamponato Magnussen.

Nel botto sono stati coinvolti anche Latifi e Sainz, costretti al ritiro. In tutto ciò, ne è uscito vincitore Lewis Hamilton, a meno uno dal record di Michael Schumacher, nonostante la poca brillantezza al primo start. L’inglese ha però poi gestito al meglio, passando il team mate dopo la seconda partenza da fermo e non mollando più la presa.

Secondo posto alla fine per Bottas. Ancora una volta il finlandese è stato battuto dal team mate, anche se oggi è sembrato molto vicino alla vittoria. Dopo l’ottimo start iniziale, il team lo ha tenuto in pista per un giro di troppo alla fine del primo stint, e questo ha pregiudicato la miglior chance di effettuare un undercut su Hamilton.

Primo podio in carriera per Alex Albon! Il thailandese ha conquistato la terza piazza con un grande sorpasso su Daniel Ricciardo nell’ultima porzione di gara. Un ottimo modo di rispondere alle critiche e alle pressioni, mentre il team mate Verstappen ha avuto un’altra giornata storta.

Alla partenza, la Red Bull dell’olandese ha subito problemi alla power unit, e questo ha provocato il tamponamento da parte di Kimi Raikkonen che lo ha messo subito fuori gioco. Peccato per Max, che in due gare ha raccolto 0 punti; a questo punto per lui la lotta per il Mondiale è praticamente chiusa.

Altra grande gara per Daniel Ricciardo, quarto nel finale, ma per buona parte di gara in terza posizione. Nel finale non ha potuto resistere al ritorno di Albon, ma la Renault ha sicuramente fatto passi da gigante. Peccato per il ritiro di Ocon in regime di bandiera rossa; il francese ha subito da subito problemi ai freni che non è stato possibile risolvere.

Quinto posto per Sergio Perez, il messicano della Racing Point. Il suo team mate Stroll, invece, ha subito una foratura che ha provocato lo schianto all’Arrabbiata 2; il canadese ne è uscito indenne, ma il botto è stato veramente forte, e ha provocato la seconda bandiera rossa di giornata.

Sesto Lando Norris su McLaren, davanti ad un Daniil Kvyat consistente e preciso in una giornata in cui molti piloti hanno commesso errori. Ottavo posto finale per Charles Leclerc; il monegasco ha fatto tutto il possibile, occupando addirittura il terzo posto dopo lo start.

Peccato che, sul lungo rettilineo del Mugello, il motore Ferrari nulla possa contro gli avversari. Veramente imbarazzante vedere Leclerc sverniciato da tutti, quasi vergognoso nel giorno del millesimo GP. Decimo Vettel, coinvolto in un testacoda di Sainz all’inizio; anche il tedesco nulla ha potuto oggi.

Nono Kimi Raikkonen con l’Alfa Romeo, che nonostante una penalità di 5 secondi è stato davanti all’ex team mate. Bravo Kimi, al contrario di Giovinazzi; purtroppo, l’italiano è stato autore del tamponamento ai danni di Magnussen che ha scatenato la carambola iniziale.

Fuori dai punti hanno chiuso Russell e Grosjean, con l’inglese che ha sperato fino all’ultimo di portare a casa almeno un punto.

Infine, occorre sottolineare come l’Italia e due piste vecchio stile abbiano portato a gare spettacolari e dall’esito non scontato; Liberty e FIA dovranno meditare su questo aspetto!

Tutte le info e gli approfondimenti su livegp.it!

Pos     Nr      Pilota 	        Team 	       Tempo/Gap
1	44	L. Hamilton	Mercedes	1:17'30"074	
2	77	V. Bottas	Mercedes	+4"880	
3	23	A. Albon	Red Bull	+8"064	
4	3	D. Ricciardo	Renault 	+10"417	
5	11	S. Perez	Racing Point	+15"650	
6	4	L. Norris	McLaren 	+18"883	
7	26	D. Kvyat	AlphaTauri	+21"756	
8	16	C. Leclerc	Ferrari 	+28"345	
9	7	K. Raikkonen	Alfa Romeo	+29"770	
10	5	S. Vettel	Ferrari 	+29"983	
11	63	G. Russell	Williams	+32"404	
12	8	R. Grosjean	Haas    	+42"036	
13	18	L. Stroll	Racing Point	Ritirato
14	31	E. Ocon 	Renault 	Ritirato
15	6	N. Latifi	Williams	Ritirato
16	20	K. Magnussen	Haas    	Ritirato
17	99	A. Giovinazzi	Alfa Romeo	Ritirato
18	55	C. Sainz	McLaren 	Ritirato
19	33	M. Verstappen	Red Bull	Ritirato
20	10	P. Gasly	AlphaTauri	Ritirato

Nicola Saglia   

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.