Sono ancora le due Mercedes a dominare le FP3 del Gran Premio di Spagna di F1, con Lewis Hamilton a comandare la classifica davanti al team mate Bottas. A mezzo secondo dall’inglese si è piazzato Max Verstappen, unico che può impensierire il team di Brackley in ottica gara.

In quella che potrebbe essere l’ultima qualifica con il famigerato “party mode”, sono ancora le due Mercedes le favorite. Al termine delle FP3, Hamilton ha chiuso con il tempo di 1:17.222, con 151 millesimi di vantaggio su Bottas. Nel secondo tentativo, l’inglese è stato più “pulito” del pilota di Nasttola, ma la W11 è apparsa comunque in leggera difficoltà nella chicane presente all’interno dell’ultimo settore.

Molto ben bilanciata è apparsa invece la Red Bull con Max Verstappen, che ha chiuso a mezzo secondo da Hamilton. In particolare nell’ultimo settore, la vettura di Milton Keynes è sembrata essere altamente performante. Solo nono Alex Albon, che ancora una volta non è riuscito a tenere il passo del team mate, a causa anche del traffico incontrato nell’ultimo tentativo.

Ottima prestazione per Carlos Sainz, quarto nel suo GP di casa. In vista della qualifica, è sicuramente un bel boost per il madrileno, soprattutto se confrontato con il team mate Norris, solo 15°. Sesto Charles Leclec sulla prima delle due Ferrari, a nove decimi dalle Mercedes, ancora molto distanti. 12° Sebastian Vettel, che evidentemente non ha troppo beneficiato del cambio di telaio operato sulla sua vettura.

Molto bene Pierre Gasly, settimo con l’Alpha Tauri, davanti a Lance Stroll con la Racing Point, in difficoltà rispetto a Perez sesto. A chiudere la top ten è stato Daniel Ricciardo con la Renault regredita rispetto alla giornata di ieri. Esteban Ocon è stato protagonista di un curioso incidente alla fine della sessione a causa di una incomprensione con Magnussen. Il francese ha sbattuto all’uscita di curva 3, e costringerà così i meccanici ad un lavoro extra per rimetterlo in pista per le qualifiche.

Anche le Haas non hanno ripetuto le prestazioni fatte vedere ieri in FP2, con entrambi i piloti fuori dalla top ten. Magnussen, inoltre, è sotto investigazione per l’episodio che lo ha visto protagonista con Ocon. In questo caso, però, il danese non dovrebbe essere penalizzato. Fanalini di coda le due Williams.

Appuntamento alle 15.00 per le qualifiche, da seguire live su www.livegp.it !

 

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.