Con le terribili immagini dell’incidente di Grosjean ancora negli occhi e la felicità per lo scampato pericolo, la Formula 1 torna in pista subito sul tracciato del Bahrain. Il Gran Premio di Sakhir si correrà per la prima volta sul layout esterno dell’impianto.

Questa configurazione sfrutterà parte della pista usata domenica scorsa, per poi tuffarsi nei veloci curvoni esterni. Stando alle simulazioni, per la prima volta nella storia, almeno in qualifica, il tempo sul giro sarà inferiore al minuto, intorno ai 55 secondi.

Rispetto alla configurazione tradizionale, sarà ancora più importante il fattore power unit, mentre meno fondamentale è il carico aerodinamico. Favorite d’obbligo restano le Mercedes, soprattutto dopo l’ennesima prova di forza mostrata da Hamilton domenica scorsa.

Da sottolineare il debutto nella massima serie di Pietro Fittipaldi al posto di Grosjean. Il brasiliano, nipote del mitico Emerson, sarà della partita, e potrà finalmente mostrare al mondo il proprio talento come già fatto in America e nel WEC.

Il rettilineo dei box è molto lungo, circa un chilometro, e rappresenta la maggior possibilità di sorpasso, oltre ad essere la prima zona DRS. Si arriva in fondo al rettifilo a circa 330 km/h, e si scala fino alla seconda marcia per affrontare curva 1, una secca piega verso destra intitolata a Michael Schumacher.

In uscita, si accelera subito per affrontare le curve 2 e 3 (un veloce sinistra-destra) in pieno. Il rettilineo successivo è la seconda zona DRS, e ci porta verso la parte mista del circuito di Sakhir.

Si freno ai 100 metri per affrontare curva 4 verso destra in quarta marcia; importante qui sarà sfruttare tutta la pista in uscita. A questo punto, ci si immette nel layout esterno della pista, con una stretta piega verso sinistra.

La lunga destrorsa della 6 si percorrerà in pieno, per poi affrontare la esse formata dalla 7 e dalla 8. La successiva curva 9 immette su un altro lungo rettifilo che porta all’ultima curva verso destra. Molto importante qui sarà non perdere il punto di corda per avere una buona trazione in uscita di curva, che si potrà tradurre in velocità da sfruttare sul rettifilo di partenza.

ANNO DI COSTRUZIONE: 2004

LUNGHEZZA: 3.543 km

CURVE: 11

GIRI: 87

DISTANZA DI GARA: 307.995 km

 

Gli orari del GP di Sakhir in TV e sul web

Venerdì 4 dicembre

PL1: 14.30-16.00 diretta Sky Sport F1 HD / Cronaca web su Twitter @Livegpit

PL2: 18.30-20.00 diretta Sky Sport F1 HD / Cronaca web su Twitter @Livegpit

Sabato 5 dicembre

PL3: 15.00-16.00 diretta Sky Sport F1 HD / Cronaca web su Twitter @Livegpit

Q: 18.00-19.00 diretta Sky Sport F1 HD/ Differita TV8 ore 21.00/ Cronaca web su Twitter @Livegpit

Domenica 6 dicembre

Gran Premio: 18.10-20.10 diretta Sky Sport F1 HD/ Differita TV8 ore 21.30/ Cronaca web su Twitter @Livegpit

Orari GP Sakhir su Radio Live GP

Sabato 5 dicembre

Diretta qualifiche dalle 17.50

Domenica 6 dicembre

Diretta gara dalle 18.00

Nicola Saglia

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.