Nel pomeriggio di Sochi a svettare davanti a tutti è stato Max Verstappen che, su gomma soft, ha rifilato tre decimi abbondanti alla Ferrari di Charles Leclerc e sette alla Mercedes di Valtteri Bottas. P4 e P5 per Lewis Hamilton e per Sebastian Vettel, con quest’ultimo ancora non perfettamente a proprio agio e autore di diversi errori nel corso della sessione.




Nonostante sia ancora venerdì appare piuttosto chiaro il quadro di quello che potrebbe essere il Gran Premio di Russia, visto che anche a Sochi la Ferrari sembra avere quei decimi in più che ancora mancano alla Mercedes.

Ma intanto, come spesso accade, tra i due litiganti il terzo gode, con Verstappen velocissimo nella simulazione di qualifica e non distantissimo in quella di gara, ma con il fardello della penalità che lo farà retrocedere di cinque posizioni in griglia.

Dietro all’olandese della Red Bull, troviamo Charles Leclerc che dovutosi accontentare della seconda piazza nel tentativo con gomme soft, ha avuto un passo impressionante con la gomma medium risultando di gran lunga il più veloce in pista nello stint effettuato in condizioni di gara.

Sessione in chiaro-scuro per le Mercedes che, sia con Bottas (3°), sia con Hamilton (4°), è sembrata non essere in linea con i tempi degli avversari, anche se è lecito attendersi nella giornata di domani un netto miglioramento da parte delle Frecce d’Argento.

Giornata non particolarmente esente da errori da parte del vincitore di Singapore, Sebastian Vettel che, soprattutto con gomma soft, non è riuscito ad effettuare dei giri puliti, rimediando più di un secondo dalla vetta.

La top 10 è chiusa dall’ottimo Pierre Gasly (6°), che ha concluso davanti a Sergio Perez (7°), Nico Hulkenberg (8°), Lance Stroll (9°) e Alexander Albon (10°), mentre è stata una sessione difficile per Daniel Ricciardo (14°), a lungo fermo per le riparazioni rese necessarie dall’incidente avuto in mattinata dal pilota australiano, e per le due Alfa Romeo di Kimi Raikkonen (15°) e Antonio Giovinazzi (18°).

Il weekend proseguirà nella giornata di domani con le FP3 alle ore 11 italiane e le qualifiche alle 14, con l’incognita pioggia che potrebbe rimescolare i valori visti in pista quest’oggi.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.