Un’improvvisa tragedia ha colpito Vitaly Petrov, il pilota russo presente nel paddock di Portimao in veste di Commissario FIA. Il padre Alexandr, noto imprenditore e deputato, è stato infatti ucciso con alcuni colpi di arma da fuoco nella sua abitazione situata a Vyborg, in Russia. La Federazione Internazionale, in riferimento al “lutto personale” che ha colpito l’ex-pilota di Renault e Caterham, provvederà alla sua sostituzione nella gara di domani con Bruno Correia, pilota della Safety Car in WTCR e Formula E.

CHI ERA ALEXANDR PETROV

Il paddock di Portimao è scosso dalla notizia relativa all’assassinio di Alexandr Petrov, come riportato dalle principali testate internazionali nel corso delle ultime ore. Il padre di Vitaly, (quest’ultimo per la prima volta presente nel ruolo di Steward FIA) è stato assassinato nei pressi della sua abitazione. Il killer, secondo le prime informazioni, avrebbe sorpreso l’uomo esplodendo alcuni colpi di arma da fuoco. Deputato di Russia Unita (il partito di Vladimir Putin), Alexandr Petrov era un ricco businessman che aveva contribuito in maniera importante alla carriera del figlio, grazie alle sue attività imprenditoriali in svariati settori.

LA DIATRIBA CON HAMILTON

Nei giorni scorsi, Petrov era stato oggetto di critiche da parte di Lewis Hamilton. Il campione del mondo si era scagliato contro l’ex-collega, bacchettando la scelta della Federazione di nominarlo commissario. Al pilota britannico non erano infatti piaciute alcune recenti dichiarazioni dello stesso Petrov, il quale aveva contestato le prese di posizione di una parte dei piloti in merito al sostegno fornito alla campagna ‘Black Lives Matter’. Secondo Hamilton, la Federazione avrebbe fatto meglio a coinvolgere “persone al passo con i tempi e sensibili ai problemi che ci circondano”.

La FIA, nel porgere le proprie condoglianze alla famiglia Petrov, ha subito nominato in sua sostituzione Bruno Correia. Questr’ultimo è già noto per essere pilota della Safety Car in Formula E e nel campionato del mondo Turismo.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.