gp monaco f1
Credits: Scuderia Ferrari

E’ Charles Leclerc a prendersi il miglior tempo in questo venerdì di prove libere valide per il GP Monaco di F1. La F1-75 è apparsa in gran forma tra le stradine del Principato, grazie anche alla seconda posizione di Carlos Sainz. Ma se la Rossa incanta in pista, l’affidabilità è ancora un problema di cui preoccuparsi?

SUPER FERRARI A MONACO

E’ quindi Charles Leclerc a prendersi la prima posizione in entrambe le sessioni di prove libere del GP di Monaco. Il monegasco ha ottenuto il suo miglior riferimento nelle FP2 andando a siglare un tempo di 1:12.656, staccando il compagno di squadra Carlos Sainz di soli 44 millesimi. La F1-75 è apparsa in gran forma tra le stradine del Principato sia a livello di velocità pura ma anche come passo gara. La Ferrari è stata infatti l’unica squadra a rompere il muro del 1:13, staccando le due Red Bull di Perez e Verstappen di circa quattro decimi, un risultato non da poco sulla pista più corta del Mondiale.

Ma il team di Milton Keynes cosi come gli uomini di Maranello non hanno spinto al massimo, utilizzando il motore di inizio stagione con delle mappature più conservative. Questo è stato fatto sia per non scoprire del tutto le carte in vista della qualifica ma anche per preservare le nuove unità per i momenti che contano. Ultimamente infatti l’allarme affidabilità è risuonato in casa Ferrari, dove a seguito del GP di Spagna gli uomini di Maranello hanno dovuto sostituire MGU-H e Turbo sulla monoposto di Leclerc perché ormai irrimediabilmente danneggiati. Oggi con la versione 1 entrambe le monoposto hanno potuto tranquillamente girare e prendere confidenza con i muretti del Principato, ma quando si inizierà a fare sul serio le cose potrebbero cambiare?

AFFIDABILITA’ ANCORA UN PROBLEMA?

Ancora non è chiaro cosa abbia causato la rottura ma è molto probabile che in casa Ferrari vogliano essere più conservativi per evitare di andare in contro a penalità già dai prossimi appuntamenti per aver raggiunto il limite di unità utilizzabili. Sarebbe un disastro andare infatti in penalità già a metà campionato, e se i problemi non dovessero essere risolti sarebbe una bella tegola in ottica Mondiale ma anche di budget cap.

La Ferrari sicuramente domani parte con i favori del pronostico per le qualifiche del GP Monaco di F1, visto le prestazioni sfoderate in questo venerdì da entrambi i piloti tra le stradine del Principato. Che sia la volta buona che Leclerc riesce a scrollarsi di dosso la maledizione che lo perseguita nell’appuntamento casalingo? Le carte sono tutte in regola, con il dubbio per l’appunto riguardante l’affidabilità, che potrebbe ancora una volta minare le possibilità di vittoria della Rossa nel GP più prestigioso della stagione. Lo scopriremo domani alle 16 per le qualifiche del GP di Monaco di F1, come sempre su LiveGP.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.