Per la sesta prova del Mondiale 2017 la Formula 1 sbarca nel Principato di Monaco per l'appuntamento più glamour e ricco di fascino dell'intero calendario. Nelle qualifiche di ieri un Kimi Raikkonen in grande spolvero ha conquistato la pole position che gli mancava dal Gp di Francia del 2008, precedendo il compagno di scuderia Sebastian Vettel e la Mercedes di Valtteri Bottas. Partirà indietro Lewis Hamilton, eliminato nel Q2, che dovrà disputare una gara tutta all'attacco per non perdere troppi punti in ottica campionato. Seguite con noi la gara giro dopo giro e, a partire dalle 13:40, la cronaca su Radio LiveGP a cura di Piero Ladisa e Francesco Magaddino, in collegamento con il nostro inviato Stefano De Nicolò. Buon divertimento!

15:56 – Ora Sebastian Vettel guida con 25 punti di vantaggio su Lewis Hamilton la classifica piloti. Mentre nella classifica costruttori la Ferrari si riporta al comando, con un margine di 17 punti sulla Mercedes (196 a 179), terzo posto per la Red Bull a 97. 

15:53 – Classifica finale GP Montecarlo 2017:

  1. Sebastian Vettel, Ferrari
  2. Kimi Raikkonen, Ferrari
  3. Daniel Ricciardo, Red Bull
  4. Valtteri Bottas, Mercedes
  5. Max Verstappen, Red Bull
  6. Carlos Sainz, Toro Rosso
  7. Lewis Hamilton, Mercedes
  8. Romain Grosjean, Haas
  9. Felipe Massa, Williams
  10. Kevin Magnussen, Haas

15:50 –  Sebastian Vettel allunga in classifica mondiale, più 25 su Lewis Hamilton. Complimenti anche a Kimi Raikkonen, che forse avrebbe meritato di più, la strategia del muretto Ferrari non ha dato i frutti sperati.

78/78 – Sebastian Vettel Vince! Sebastian Vettel Vince il Gran Premio di Monaco su una Ferrari, 16 anni dopo Schumacher la Ferrari! Alle sue spalle Kimi Raikkonen! Ed è Doppietta, 2499 giorni dopo l’ultima. Che fu di Alonso e Massa ad Hokenheim nel 2010

78/78 – Sergio Perez fa segnare il record della pista in gara con il crono di 1:14.820

78/78 – Inizia l’ultimo giro per Sebastian Vettel

76/78 – Tre giri al termine, questi i piloti a punti:

  1. VETTEL
  2. RAIKKONEN
  3. RICCIARDO
  4. BOTTAS
  5. VERSTAPPEN
  6. SAINZ
  7. HAMILTON
  8. GROSJEAN
  9. MASSA
  10. MAGNUSSEN

73/78 – Ritiro per Lance Stroll. Problemi tecnici sulla Williams.

72/78 – Contatto Perez Kvyat alla Rascasse. Il russo era arrivato un po lungo in ingresso, con il messicano che ha tentato l’azzardo andando a colpire la Toro Rosso nella pancia destra. Daniil Kvyat costretto al ritiro.

68/78 – Le due Ferrari scappano via mentre alle loro spalle c’è un terzetto in assetto da battaglia, Ricciardo, Bottas e Verstappen.

67/78 –  È andato a muro Vandoorne alla Santa Devota, paga le gomme fredde e il tentativo di tirare una gran staccata a Perez

66/78 – Al termine del giro rientrerà la Safety car con Vettel, Raikkonen, Ricciardo, Bottas, Verstappen, Sainz, Hamilton, Grosjean, Perez e Vandoorne nei primi dieci posti.

65/78 – Erano trascorsi 60 giri senza incidenti qui a Montecarlo, sembra che ora si debbano recuperare tutti.

65/78 – Ora i doppiati superano la Safety car per riaccodarsi al gruppo. Nel frattempo però Ericsson sbaglia la staccata della Sainte Devote e va a muro.

64/78 – Problemi per Lance Stroll. Il giovane canadese ha detto di avere basse temperature ai freni e alle gomme. 

63/78 – Esce ora dalla monoposto Wehrlein.

63/78 – L’incidente è avvenuto alla curva del Portier, prima del tunnel

62/78 – Team radio che da sollievo a tutti, Wehrlein ha comunicato di star bene e attende che la sua macchina venga rimessa dritta per poter uscire.

61/78 – Anche Button costretto al ritiro, evidentemente l’inglese ha colpito Wehrlein toccando con la sua anteriore la posteriore della Sauber.

60/78 – Safety car in pista. Incident bruttissimo per Wehrlein che è rimasto con la macchina ribaltata contro il muro, ed ora è impossibilitato ad uscire.

59/78 – Raikkonen a quanto pare stava gestendo le gomme, perché appena la Red Bull di Ricciardo si è portata sotto i due secondi, il finlandese ha ripreso subito un ritmo di tutto rispetto.

57/78 – Intanto diversi team radio comunicano ai piloti che in curva 1 la presenza di un tombino sporgente può causare forature, come ad Ocon.

56/78 – Scende sotto i due secondi ora il distacco tra Ricciardo e Raikkonen a 22 giri dal termine. Dietro Hamilton, ora pilota più veloce in pista, sta andando a prendere Sainz per la sesta piazza.

54/78 – Ricciardo sta tenendo un ritmo forsennato per cercare di andare a prendere la seconda piazza di Kimi Raikkonen

48/78 – Trenta giri alla fine, la classifica:

  1. VET
  2. RAI, +9.7
  3. RIC, +16.6
  4. BOT, 23.4
  5. VER, +24.3
  6. SAI, +41.7
  7. HAM, +50.3
  8. GRO, +55.1

47/78 – Box anche per Lewis Hamilton che rientra in settima posizione. Grande risultato, considerando la tredicesima casella di partenza.

46/78 – Sebastian Vettel sta spingendo come un dannato, guadagnando quasi la media di 6 decimi al giro su Raikkonen.

43/78 – Oltre ad Hamilton, anche Vandoorne e Palmer devono ancora fermarsi ai box.

41/78 – Hamilton intanto è salito fino alla sesta posizione. Il tre volte iridato però deve ancora fermarsi per il cambio gomme.

40/78 – Foratura alla posteriore sinistra per la Force India di Esteban Ocon

40/78 – Freccia a destra e box per Sebastian Vettel, il tedesco torna in pista davanti a Kimi Raikkonen, cambia dunque il leader del GP dopo i pit stop.

39/78 – Rientra anche Ricciardo, quest’anno le gomme ci sono. L’australiano ha anche compiuto un meraviglioso lavoro rientrando in pista davanti, sia a Bottas che Verstappen.

38/78 – Box anche per Carlos Sainz che era in quarta posizione, tra Raikkonen e Bottas.

37/78 – Sebastian Vettel imperioso, passando sul traguardo in 1:15.587

36/78 – Altro giro record per Daniel Ricciardo in 1:16.019

35/78 – Intanto Ricciardo, dietro Vettel, fa segnare il giro veloce in 1:16.093. Attenzione dunque alla Red Bull 

34/78 – Box anche per Kimi Raikkonen che monta gomma rossa. Kimi rientra in terza posizione, dietro Ricciardo.

33/78 – Rispondono subito dal box tedesco facendo rientrare Bottas. Verstappen deve ri accodarsi alla W08, e se vorrà il terzo posto servirà un sorpasso in pista.

32/78 – Box per Max Verstappen che cerca l’undercut su Valtteri Bottas. Ora sarà importante vedere anche il traffico davanti alla Red Bull del l’olandese, che esce alle spalle di Sainz.

30/78 – Senza più il problema dei doppiati le due Ferrari ri abbassano il ritmo e portano di nuovo il gap su Bottas a 5 secondi da Raikkonen e 3,5s da Vettel.

28/78 – Gran traverso di Verstappen che poi taglia la chicane delle piscine per non finire a muro.

27/78 – Il problema doppia sta compromettendo la strategia dei due Ferrari. Ora Button ha lasciato strada ai due del cavallino, ma Bottas ha guadagnato quasi 3 secondi in questi giri.

25/78 – Continua ad alzarsi il ritmo delle due Rosse, causa doppiati, che nell’ultimo giro hanno perso quasi un secondo da Bottas.

24/78 – Si alza di poco il ritmo dei due Ferrari, che perdono nei confronti di Bottas e Verstappen.

17/78 – Pit stop per Sergio Perez. Il messicano aveva toccato le barriere ed è rientrato per cambiare il musetto. Grazie a questa sosta, e al ritiro di Hulkenberg, Hamilton è in zona punti, al decimo posto.

16/78 – Problemi per Nico Hulkenberg. Il suo motore Renault lo tradisce. Il tedesco sta cercando una via di fuga per parcheggiare la monoposto. Si ferma ora all’uscita del Mirabeau basso.

15/78 – Posizioni congelate in attesa che inizi il valzer dei PitStop, questa la classifica al 15esimo giro:

  1. RAI
  2. VET
  3. BOT
  4. VER
  5. RIC
  6. SAI
  7. PER
  8. GRO
  9. MAG

13/78 – Ufficializzati 5 secondi di penalità a Pascal Wehrlein, causa Unsafe Release su Jenson Button.

10/78 – Ora lo firma Sebastian Vettel il giro veloce. 1:16.427

8/78 – 1:16.666, Fastest lap per Kimi Raikkonen che detta un passo infernale in testa alla corsa, Sebastian Vettel segue a ruota. Un po in ritardo Bottas che deve guardarsi le spalle dalle due Red Bull.

5/78 – Intanto viene mostrato un replay del pit stop di Wehrlein. La sua Sauber è stata fatta ripartire in maniera molto pericolosa; si è rischiato il contatto con la McLaren di Button, anch’egli in pit lane per il cambio gomme.

3/78 – Hamilton, che dalla quattordicesima piazza era avanzato in tredicesima per la penalità di 15 posizioni a Jenson Button, al momento si trova dodicesimo. Per l’inglese si preannuncia una gara durissima, con il rivale diretto in campionato, Sebastian Vettel, che potrebbe allungare in classifica

2/78 – Super undercut per Pascal Wehrlein. Il tedesco rientrai ai box per fare tutta la gara con la gomma ultra soft.

1/78 – Via! Via! Via! La prima staccata passa indenne con Raikkonen che mantiene la posizione su Vettel. Il tedesco ha difeso il compagno di squadra da un tentativo di attacco di Bottas.

14:00 – Ci siamo, è partito il giro di formazione del settantacinquesimo GP di Montecarlo. Ricordiamo le due Ferrari in prima fila, seguite dalla Mercedes di Bottas, poi Max Verstappen. Relegato alla quattordicesima piazza Lewis Hamilton.

13:50 – Meno di dieci minuti al giro di formazione. Il meteo è splendido a Montecarlo, anche se sono previste nubi, ma non pioggia, entro la fine della corsa.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.