Il round numero 18 del Mondiale di Formula 1 va in scena ad oltre 2300 metri di quota, sul circuito intitolato ai fratelli Rodriguez che sorge nel cuore di Città del Messico. Dopo aver realizzato una strepitosa pole position nella giornata di ieri, Sebastian Vettel coltiva le ultime speranze iridate cercando di rovinare la festa a Lewis Hamilton, forte di un vantaggio di ben 66 punti in classifica, il quale scatterà dalla terza posizione. Tra i due contendenti l'imprevedibile Max Verstappen, deciso a cogliere il secondo successo stagionale. Seguite con noi l'evolversi della gara con la cronaca web, mentre dalle 19:50 scatterà il commento in diretta su Radio LiveGP a cura di Marco Privitera, Piero Ladisa e Francesco Magaddino. Buon divertimento!

 

Questa la classifica finale: Verstappen, Bottas, Raikkonen, Vettel, Ocon, Stroll, Perez, Magnussen, Hamilton, Alonso. Grazie per aver seguito la gara con noi.

Giro 71 – Grazie al nono posto conquistato Lewis Hamilton si laurea campione del mondo per la quarta volta in carriera.

Giro 71 – Secondo posto per Bottas, sul podio anche Raikkonen. Quarto Vettel.

Giro 71 – Secondo successo stagionale per Max Verstappen. Gara dominata fin dal primo giro da parte dell’olandese.

Giro 70 – Giro veloce per Vettel: 1:18.785 e nuovo record della pista.

Giro 68 – Dopo un’accesa battaglia Hamilton riesce a prendersi la posizione su Alonso, salendo così in nona piazza.

Giro 66 – Tentativo di sorpasso da parte di Hamilton su Alonso, il quale però si riesce a difendere.

Giro 61 – Si ritira anche Sainz. Nessuna auto al traguardo per la Renault.

Giro 60 – Alonso sempre più vicino a Magnussen, mentre anche Hamilton si fa minaccioso alle spalle dello spagnolo.

Giro 57 – Vettel si porta al quarto posto passando Ocon, mentre Ericsson è costretto al ritiro.

Giro 57 – Grande sorpasso di Hamilton ai danni del brasiliano. Adesso è il britannico in top ten.

Giro 56 – Hamilton sempre più vicino a Massa, mentre anche Vettel si avviciana ad Ocon.

Giro 54 – Vettel prende la scia di Stroll e si porta in quinta posizione.

Giro 53 – Hamilton si prende la posizione su Vandoorne, mentre al comando Verstappen continua a guadagnare sugli inseguitori.

Giro 51 – Perez ai box per montare mescole ultrasoft, mentre Hamilton è sempre più vicino a Vandoorne.

Giro 51 – Vettel all’interno di Perez si prende subito la sesta posizione con un solo tentativo.

Giro 49 – Scende a 1.5 secondi il divario tra i due, a breve il tedesco utilizzerà il DRS.

Giro 48 – Vettel recupera costantemente su Perez, ora il ritardo è sceso a 2.5 secondi.

Giro 46 – Sorpasso di Hamilton su Ericsson, che si prende la dodicesima posizione.

Giro 43 – Hamilton supera il francese e guadagna la tredicesima posizione.

Giro 41 – Hamilton negli scarichi di Gasly.

Giro 39 – Verstappen intantoconduce con 10 secondi di vantaggio su Bottas, mentre Raikkonen è terzo ma attardato di 24 secondi dal leader.

Giro 37 – Vettel supera Magnussen ed è ora settimo.

Giro 35 – 1:20.116 per Vettel e nuovo record della pista, mentre Hamilton scavalca Grosjean.

Giro 35 – Hamilton si porta nella scia di Grosjean, mentre anche Vettel si avvicina a Magnussen.

Giro 33 – Seconda sosta anche per Vettel, che monta la mescola più performante.

Giro 32 – In condizioni di VSC ne approfittano per effettuare la sosta Verstappen, Hamilton e Raikkonen.

Giro 32 – Ritiro per Hartley, costretto a parcheggiare la sua Toro Rosso a bordo pista. VSC attiva.

Giro 32 – Bel sorpasso di Gasly ai danni di Grosjean, che subito dopo viene passato anche da Massa.

Giro 31 – Perez supera Magnussen, mentre Vettel scavalca Alonso e va ora all’inseguimento proprio del danese.

Giro 30 – Subito un altro sorpasso da parte di Hamilton, che supera Wehrlein e si poera in sedicesima piazza.

Giro 29 – Ericsson ai box per effettuare il cambio gomme. In lotta per l’ottavo posto restano quindi Alonso e Vettel.

Giro 28 – Hamilton riesce a superare finalmente Sainz. Adesso l’inglese è diciassettesimo.

Giro 27 – Vettel è molto vicino ad Alonso, che a sua volta ha nel mirino Ericsson. I tre sono in lotta per l’ottava posizione.

Giro 26 Ritiro per Hulkenberg, che stava conducendo fino a questo momento una gara nelle prime posizioni.

Giro 24 Vettel supera Vandoorne ed è undicesimo alle spalle di Alonso, mentre Hamilton è sempre bloccato in ultima posizione alle spalle di Sainz.

Giro 23 Altra posizione guadagnata da Vettel, che ora è dodicesimo davanti ad Hartley.

Giro 22 Bandiere blu per Hamilton, che viene così doppiato da Verstappen.

Giro 21 Cambio gomme anche per Ocon, superati da Raikkonen e Stroll prima di tornare in pista quinto.

Giro 20 Sosta anche per Nico Hukenberg, che si trovava in quarta posizione.

Giro 19 Ai box Perez, con Raikkonen che sale così in quinta posizione.

Giro 18 – Vettel prende la scia di Grosjean e si prende la tredicesima posizione. Prossimo obiettivo Hartley.

Giro 18 – Inizia anche la rimonta di Hamilton, che riesce ad attaccarsi a Sainz e sicuramente tenterà di superarlo.

Giro 16 – Giro veloce per Verstappen, che incrementa ancora il suo vantaggio, mentre Vettel si prende anche la posizione su Gasly.

Giro 15 – Cinque secondi di penalità per Grosjean, colpevole di aver superato i limiti della pista.

Giro 14 – Ancora inalterate le posizioni al top, con Verstappen in vantaggio di 5.5 secondi su Bottas. Sempre terzo Ocon.

Giro 12 – Finalmente Vettel riesce ad avere la meglio su Massa, prendendosi subito un netto vantaggio sul brasiliano.

Giro 11 – Raikkonen si porta nella scia di Perez. I due entrano in lotta così per la quinta posizione.

Giro 10 – Sorpasso di Alonso su Grosjean, con i due che entrano anche in contatto.

Giro 8 – Sono già 3.8 i secondi di vantaggio di Verstappen su Bottas, mentre Vettel inizia la sua rimonta portandosi molto vicino a Massa, che è quindicesimo.

Giro 6 – Dopo aver risalito metà classifica la rimonta di Ricciardo si ferma per un problema tecnico. L’australiano torna infatti ai box e si ritira.

Giro 4 – Verstappen sempre il più veloce in pista, in costante guadagno su Bottas e Ocon.

Giro 2 – Verstappen inizia a scappare, mentre Hamilton è costretto a rimontare dal fondo insieme a Vettel.

Giro 1 – Ai box sia Vettel che Hamilton, con il tedesco che aveva danneggiato il musetto nel corso della bagarre iniziale. Per entrambi gomme soft.

Partenza – Scatto spettacolare dei piloti in testa, con Vettel, Verstappen e Hamilton appaiati. L’olandese prende il comando davanti a Bottas e Vettel mentre Hamilton accusa una foratura.

20:00 – Ecco il giro di formazione, con i piloti che vanno a scaldare gli pneumatici prima di riposizionarsi sulla griglia di partenza.

19:55 – Meno di cinque minuti alla partenza del GP del Messico. Si inizierà con il consueto giro di formazione.

 

 

PREMI F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

 

Carlo Luciani

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.