La qualifica bagnata equivale quasi sempre ad una qualifica pazza. L'adagio si conferma anche qui a Monza, dove al termine di una sessione caratterizzata dal brutto tempo e rinviata per più di due ore, ad emergere sono i giovani talenti. Lance Stroll e Esteban Ocon in particolare raccolgono la qualifica migliore della loro carriera: il primo scatterà dalla seconda posizione accanto ad Hamilton, il secondo subito dietro. 

Per entrambi si tratta di un risultato da incorniciare: per Stroll addirittura vale il premio di più giovane pilota mai partito in prima fila. A soli 18 anni infatti, il discusso talento canadese è riuscito finalmente ad impressionare anche in qualifica, mettendosi in mostra in condizioni non facili con una macchina ben preparata e ottimamente bilanciata (con il suo motore Mercedes) per la pista di Monza. Stroll beneficia dei guai delle due Red Bull davanti a lui che dovranno partire dal fondo, ma su una pista veloce come l’Autodromo Nazionale riporta una Williams in prima fila sancendo la giornata di grazia dei giovani ai danni dei compagni con più esperienza. Stroll infatti supera Massa, Ocon batte Perez, ed anche Verstappen si impone -seppur di poco- su Ricciardo. 

Per Stroll sarà dunque una prima volta densa di insidie, perché con pista asciutta non sarà facile tenersi dietro vetture dal passo migliore. “Oggi mi sono divertito tantissimo – ha dichiarato a caldo Lance – non avevo mai guidato una Formula 1 in queste condizioni di bagnato estremo, ma mi sono trovato a mio agio con la macchina fin dal primo giro e tutto è andato bene  Sono riuscito a migliorare ad ogni giro, sia nelle chicane che nei curvoni veloci e nelle due “Lesmo” la trazione era ottima, mentre in percorrenza l’auto era stabile” La gara per la prima volta  lo vedrà al via in una delle piazzole che contano. “Partirò dalla prima fila al fianco di Hamilton e non me l’aspettavo perché sull’asciutto abbiamo avuto parecchi problemi a far funzionare la vettura. Ma sono tranquillo, sarà una gara da affrontare come le altre, cambia solo il fatto che partirò dal secondo posto. Debbo solo pensare a fare il mio dovere per bene, poi vedremo cosa riusciremo a combinare”.

Da Monza – Stefano De Nicolo’

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.