sainz
Carlos Sainz chiude in testa le FP2 di Monza | Credits: Formula 1 Official Website

Dopo aver chiuso la prima sessione al comando, la Ferrari si è ripetuta anche nella seconda con Carlos Sainz davanti a Max Verstappen. Terza posizione per Charles Leclerc davanti alla McLaren di Lando Norris e la Mercedes di George Russell, con il monegasco sullo stesso passo del suo rivale olandese nella simulazione passo gara ma con una mescola di vantaggio.

Anche la seconda ora di prove libere sul circuito di Monza ha confermato quanto visto nelle FP1 con la Ferrari davanti e la Red Bull immediatamente dietro con Max Verstappen.

SAINZ AL TOP

Ma a differenza della prima ora è stato Carlos Sainz a primeggiare nella classifica dei tempi con il tempo di 1:21.664 ottenuto nel corso della sua simulazione di qualifica. Dietro lo spagnolo della Ferrari (che partirà dal fondo della griglia) c’è Max Verstappen che, confermando quanto di buono aveva fatto vedere nelle FP1, ha chiuso di pochissimo dietro la vettura #55 mostrando ancora una volta un notevole potenziale nel suo long run.

BENE CHARLES NEL LONG RUN

Dopo aver ottenuto il miglior tempo nella sessione mattutina, Charles Leclerc si è dovuto accontentare della terza posizione a 0.193 secondi dal compagno di squadra, il che lo mette piuttosto tranquillo in vista della qualifica di domani anche per via delle penalità che subiranno proprio Sainz e Verstappen. Il monegasco, poi, nel corso della simulazione sul long run ha optato per una strategia differente dal resto del gruppo, girando con gomma soft usata e ottenendo anche riscontri piuttosto positivi.

MCLAREN DAVANTI A MERCEDES

La sorpresa di giornata, se possiamo dire così di venerdì, è rappresentata da Lando Norris che, dopo aver ottenuto solamente la P16 al mattino, ha chiuso in P4 a 0.674 dalla vetta e davanti alle due Mercedes di George Russell (5°) e Lewis Hamilton (7°) e alla Red Bull di Sergio Perez (6°) ancora una volta distante dal suo compagno di squadra.

CONFERMA PER ALPINE

Dietro ai top team, eccetto per l’exploit di Norris nelle FP2, in questo weekend sembra esserci decisamente l’Alpine che, come questa mattina, ha piazzato entrambi i piloti nella top 10 con Esteban Ocon (8°) nuovamente davanti a Fernando Alonso (9°). Ottima la P10, anche in previsione della griglia rivoluzionata di domani, di Alexander Albon che con la sua Williams ha avuto ragione di Daniel Ricciardo (11°) e delle due Alfa Romeo di Guanyu Zhou (12°) e Valtteri Bottas (13°).

PROBLEMI PER SCHUMACHER

In ombra rispetto alla prima sessione l’Alpha Tauri che con Pierre Gasly e Yuki Tsunoda ha chiuso rispettivamente in P14 e in P15, davanti alla Haas di Kevin Magnussen e alla coppia Aston Martin formata da Sebastian Vettel (17°) e Lance Stroll (18°). Chiusura di schieramento per Nicholas Latifi (19°) e Mick Schumacher (20°), con quest’ultimo che ha causato l’unica bandiera rossa di giornata parcheggiando la sua Haas in curva Grande a causa di un guasto alla sua power unit.

dal nostro inviato a Monza Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.