Lewis Hamilton primo nelle FP2 del GP d'Italia
Lewis Hamilton primo nelle FP2 del GP d'Italia

Lewis Hamilton ha fatto segnare il miglior tempo nell’ultima ora di prove libere del Gran Premio d’Italia, davanti al team mate Bottas. La sessione è stata interrotta per circa dieci minuti a causa del botto di Carlos Sainz alla Variante Ascari.

Uno-due Mercedes davanti alle Red Bull

Dopo una prima parte di sessione passata a testare il ritmo per la gara di domani, Hamilton ha montato gomme bianche con il carico di benzina equivalente a quello della Sprint Qualifying di oggi. In questa configurazione, ha fatto segnare il crono di 1:23.246, che gli è valso come il miglior tempo della sessione. Dietro di lui Valtteri Bottas, che scatterà primo oggi, ma ultimo domani a causa della sostituzione della power unit sulla sua Mercedes.

Dietro le Frecce d’Argento, si sono piazzate le due Red Bull, con Max Verstappen a 4 decimi dal rivale per il Titolo Mondiale. L’olandese dovrà oggi cercare di fare del suo meglio dalle prime battute di gara, perché sul passo le Mercedes sembrano essere più veloci.

Quinta piazza per Esteban Ocon, davanti alla sorpresa di giornata rappresentata dalle due Alfa Romeo Racing di Kubica e Giovinazzi, molto veloci con gomme rosse e poco carico di benzina. Ottavo Alonso con l’altra Alpine, mentre a chiudere la top ten è stata la McLaren di Lando Norris.

Sainz a muro all’Ascari

Continua il weekend difficile in casa Ferrari. Carlos Sainz, dopo le difficoltà di ieri, oggi è andato a sbattere violentemente alla Variante Ascari. Lo spagnolo ha perso il controllo della sua vettura all’ingresso della combinazione, andando a sbattere contro le barriere interne, dove praticamente non c’è via di fuga. Sainz non ha subito conseguenze fisiche, ma la macchina è fortemente danneggiata. I meccanici in Rosso dovranno fare un lavoro eccelso per rimetterlo in pista questo pomeriggio.

Solo undicesimo posto per Charles Leclerc, ancora alle prese con i problemi evidenziati da una vettura in evidente deficit di cavalleria. In realtà, il monegasco ha provato molto la configurazione di gara per domani, ma in ogni caso i riscontri non lasciano tante speranze ai tifosi ferraristi.

In netta difficoltà le due Aston Martin di Stroll e Vettel, che sono riusciti a precedere solo la Haas di Mick Schumacher. Appuntamento ad oggi pomeriggio con la seconda Sprint Qualifying della storia!

Pos. N. Pilota Team Tempo
1 44 L. Hamilton Mercedes 1’23″246
2 77 V. Bottas Mercedes 1’23″468
3 33 M. Verstappen Red Bull 1’23″662
4 11 S. Perez Red Bull 1’23″917
5 31 E. Ocon Alpine 1’24″263
6 88 R. Kubica Alfa Romeo 1’24″280
7 99 A. Giovinazi Alfa Romeo 1’24″502
8 14 F. Alonso Alpine 1’24″539
9 10 P. Gasly AlphaTauri 1’24″654
10 4 L. Norris McLaren 1’24″665
11 16 C. Leclerc Ferrari 1’24″770
12 3 D. Ricciardo McLaren 1’24″774
13 6 N. Latifi Williams 1’24″805
14 63 G. Russell Williams 1’25″083
15 22 Y. Tsunoda AlphaTauri 1’25″422
16 9 N. Mazepin Haas 1’25″729
17 18 L. Stroll Aston Martin 1’25″763
18 5 S. Vettel Aston Martin 1’25″935
19 47 M. Schumacher Haas 1’26″012
20 55 C. Sainz Ferrari 1’26″124

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.