hamilton
Pole numero 91 per Lewis Hamilton a Silverstone

Nelle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna, sul circuito di Silverstone, la pole position è andata a Lewis Hamilton che ha preceduto il compagno di squadra Valtteri Bottas. Dietro il duo Mercedes, e oltre il secondo di distacco, la Red Bull di Max Verstappen e la Ferrari di Charles Leclerc hanno duellato tra di loro per la terza posizione, con l’olandese che scatterà davanti al monegasco nella gara di domani.

In una stagione “strana”, concentrata e con assenza di pubblico, le uniche certezze le regala Lewis Hamilton. Il Campione del Mondo in carica, dopo alcune difficoltà patite nel Q1 e nel Q2, nella parte conclusiva di sessione e con un giro strepitoso ha ottenuto la terza pole stagionale e la numero 91 in carriera.

DIETRO LE FRECCE NERE… IL DESERTO 

Dietro il duo Mercedes, con Bottas che paga comunque tre decimi dal poleman, troviamo un bel pacchetto di mischia con sette vetture racchiuse in poco più di un secondo. A comandare il gruppo dei normali è Max Verstappen che con la sua Red Bull ha avuto la meglio su Charles Leclerc, con il monegasco parso particolarmente in palla sul tracciato inglese. Sul #16 della Ferrari, però, pende la spada di Damocle dei commissari per un unsafe release nei confronti di Lance Stroll, 6° e davanti a Lando Norris, ottimo 5°. Chiudono la Top 10 l’altra McLaren di Carlos Sainz (7°), Daniel Ricciardo (8°), Esteban Ocon (9°) e l’altra Ferrari di Sebastian Vettel.

MALE HULK E ALBON, CRISI ALFA 

Fuori dal Q3 Pierre Gasly (11°) che, nonostante il medesimo tempo di Stroll, paga  il fatto di aver ottenuto il proprio crono successivamente a quello del canadese. Dietro di lui la delusione di giornata Alexander Albon (12°) ,che nella gara di domani si gioca gran parte della sua permanenza nel team di Milton Keynes,  davanti a Nico Hulkenberg (13°) e all’altra Alpha Tauri di Daniil Kvyat (14°).

Chiudono lo schieramento George Russel (15°), sotto investigazione per non aver rallentato in regime di bandiere gialle nel Q1, Kevin Magnussen (16°) davanti alla due Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi (17°) e Kimi Raikkonen (18°) sempre più in crisi e destinate alle lotta con Haas e Williams. Ultima fila per Romain Grosjean (19°) e Nicholas Latifi (20°).

F1 | GP GRAN BRETAGNA, ANALISI TECNICA: ALLA RICERCA DI EFFICIENZA E STABILITÀ

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.