Max Verstappen, poleman a Silverstone. Credits: F1 Official website
Max Verstappen, poleman a Silverstone. Credits: F1 Official website

Anche nelle condizioni variabili di una Silverstone gremita, nessuno riesce a turbare il dominio di Max Verstappen, che si è preso la pole position del GP di Gran Bretagna. Ma è dietro l’olandese che la battaglia è accesissima, con la stupenda sorpresa delle due McLaren di Norris e Piastri dietro la Red Bull. Bene anche Leclerc e Sainz, rispettivamente quarto e quinto.

Max super nel terzo settore, Checo ancora disperso

C’è un uomo solo al comando di questo Mondiale, e anche oggi lo ha dimostrato. Max Verstappen ha ottenuto la pole facendo segnare nel finale di sessione un fantastico 1:26.720, con un terzo settore da paura necessario a strappare la migliore prestazione al padrone di casa Norris. C’è però un neo nella giornata di Super Max: in regime di bandiera gialla durante in Q1, infatti, sembra che l’olandese abbia sorpassato la Mercedes di Russell.

Vedremo se ci sarà investigazione e che decisione potrebbero prendere i commissari; sarebbe veramente una beffa per lui. Per un Verstappen incredibile, comunque, in casa Red Bull c’è un Perez che invece continua ad essere in un tunnel di cui si fatica a vedere la fine. Anche oggi, il messicano non è riuscito a passare il taglio del Q1, e questo potrebbe essere un altro tassello verso la sua sostituzione a fine stagione.

Super McLaren, Ferrari è lì

Dietro Verstappen, la lotta per le prime posizioni è stata tiratissima. Un grande risultato lo ha ottenuto la McLaren, con il secondo posto di Norris e il terzo di Oscar Piastri, che finalmente riesce a dimostrare tutto il suo potenziale. Il grande lavoro di Andrea Stella e dei suoi uomini sembra finalmente portare a risultati importanti; domani sarà la prova del nove.

Poco distanti le due Ferrari, con Leclerc quarto a 44 millesimi da Piastri. Il monegasco ha fatto tutto molto bene, tranne un ultimo settore in cui probabilmente non ha estratto il meglio dalla vettura. Pochissimi millesimi lo hanno separato dal team mate Sainz. Attenzione al rapporto tra i due, che non sembra più essere particolarmente idilliaco da qualche gara a questa parte; anche oggi abbiamo assistito ad alcuni episodi poco tranquillizzanti.

In top ten anche Alexander Albon con la Williams, che ha trovato una prestazione importante, soprattutto nel primo settore del tracciato di Silverstone. Nono ha chiuso Alonso, abbastanza sottotono nel corso di tutto il weekend, davanti a Pierre Gasly. Sesto, invece, George Russell, davanti al team mate Hamilton.

Appuntamento quindi alla gara di domani, con le due McLaren che sembrano essere tornate in grado di giocarsi il podio, e le Ferrari che dovranno dimostrare di avere fatto passi avanti importanti nella gestione degli pneumatici.

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.