nicholas latifi
Credits: Williams Racing

Nicholas Latifi tira fuori una prestazione inaspettata durante le qualifiche del GP Gran Bretagna di F1. Il pilota canadese infatti è riuscito a piazzarsi in decima posizione, riuscendo addirittura ad accedere per la prima volta in carriera alla Q3 ed eclissando il compagno Albon, oggi sedicesimo.

PRIMA VOLTA IN Q3

Dopo tante voci di mercato che lo volevano a casa già dopo il Canada, Nicholas Latifi zittisce i detrattori con una gran qualifica. Il pilota canadese è infatti riuscito ad accedere alla Q3 ed a piazzarsi in decima posizione finale, quando il compagno Alex Albon non riesce ad andare oltre la sedicesima piazza. Albon inoltre disponeva di una monoposto aggiornata, ma non è bastato oggi per risalire la classifica sotto la pioggia di Silverstone. E quando tutto sembrava perduto Nicholas Latifi riesce a conquistare la prima Q3 in carriera, portando un po d’aria fresca dal suo lato del box.

Per Latifi infatti non è stato un inizio di stagione esaltante, tra incidenti e piazzamenti deludenti. Invece oggi durante le qualifiche del GP Gran Bretagna di F1 il canadese tira fuori l’orgoglio dimostrando che c’e anche del talento oltre una valigia piena di soldi. Per il pilota Williams si tratta del miglior piazzamento in carriera in qualifica e domani se il meteo sarà variabile come oggi, potremmo aspettarci qualche sorpresa in quella che è anche la gara di casa per la Williams.

LE DICHIARAZIONI DI LATIFI

Al termine delle qualifiche del GP Gran Bretagna di F1, Nicholas Latifi ha dichiarato: “È una gran bella sensazione. Già arrivare in Q2 per me è stato un successo straordinario, il Q3 è meglio di quello che potessi sperare. Mi sono sentito bene sin da quando sono uscito dai box e speravo che ciò si traducesse nei tempi sul giro. Quest’anno non ci ero mai riuscito, però oggi finalmente sono arrivato dove volevo ed è un grande risultato per il team.”

Riguardo alla gara di domani, Latifi mantiene però i piedi ben saldi a terra: “Per domani credo che dobbiamo essere innanzitutto realisti. Non è questa la nostra posizione, non è un segreto. Correrò contro macchine che sono molto più veloci, però allo stesso tempo l’usura delle gomme qui è sempre un fattore importante, quindi potrebbe essere anche una gara di resistenza e di sopravvivenza. Cercheremo di sfruttare al massimo la situazione e non sarà semplice per nessuno, devo fare la mia gara e correre con il passo cha abbiamo”.

Appuntamento domani alle 16 per il GP di Gran Bretagna, in diretta come sempre sulle pagine di LiveGP.it.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.