Neanche una foratura riesce a fermare Lewis Hamilton! L’inglese ha vinto il Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1, nonostante abbia dovuto effettuare l’ultimo giro con l’anteriore sinistra forata a causa dei troppi giri percorsi. Ottimo terzo posto per Charles Leclerc, che comunque non cambia la situazione della Ferrari.

Per tutto il GP, Lewis Hamilton ha tenuto la testa della gara davanti a Valtteri Bottas, rimasto sempre molto vicino. Quando, al 13° giro, è entrata in pista la Safety Car a causa del botto alla Maggots di Daniil Kvyat, tutti i piloti sono rientrati ai box tranne Grosjean, per montare gomme dure. Negli ultimi due giri, però, questa scelta si è rivelata azzardata, e Bottas, Sainz e Hamilton hanno patito delle forature, con i primi due costretti a fermarsi ai box e a gettare al vento la gara.

Il secondo posto è andato ad un ottimo Max Verstappen. L’olandese avrebbe potuto vincere, ma la squadra lo ha richiamato ai box precauzionalmente a un giro dal termine per paura delle forature. Questo non gli ha permesso di arrivare a prendere Hamilton, che intanto procedeva a passo d’uomo. Solo ottavo Alex Albon, l’altro pilota Red Bull, dopo un contatto iniziale in cui ha messo a muro Magnussen. Per questo, ha ricevuto anche 5 secondi di penalità; pare che la sua posizione in seno al team sia sempre più in pericolo.

A chiudere il podio è stato Charles Leclerc, bravo a condurre una gara regolare nonostane un mezzo in palese difficoltà. Il monegasco ha alla fine approfittato dei problemi di Bottas per artigliare il terzo posto, figlio soprattutto del gran giro di ieri in qualifica. Decimo posto, invece, per Sebastian Vettel, in palese difficoltà a gestire la SF1000 su una pista che richiede molto carico aerodinamico.

A stupire sono state anche le due Renault, entrambe a punti con Ricciardo (4°) e Ocon (6°), e che hanno mostrato un ottimo passo gara. Tra di loro, il pilota di casa McLaren Lando Norris, che ha evitato i problemi di degrado delle gomme con una condotta di gara attenta ma allo stesso tempo aggressiva. Settimo posto per Pierre Gasly e l’Alpha Tauri; il francese pare prossimo a tornare in Red Bull al posto di Alex Albon.

La delusione di giornata è stata sicuramente la Racing Point. Nico Hulkenberg non è neanche riuscito a partire a causa di problemi alla power unit, mentre Lance Stroll ha chiuso solo nono. Ci si aspetta molto di più dalla “Mercedes Rosa”, soprattutto dopo le prime tre gare di stagione. Sono rimasti fuori dai punti Bottas e Sainz, vittime delle forature nel finale. Peccato soprattutto per il finlandese, che ha tenuto tutta la gara Hamilton nel mirino. La sua unica pecca è stata la partenza, forse troppo timida.

Ancora male le due Alfa Romeo, mentre Grosjean ha approfittato della strategia per stare con i primi per buona parte della gara, salvo poi sprofondare nelle retrovie. Fanalino di coda Kimi Raikkonen, vittima di un problema all’ala anteriore nel finale.

Lewis Hamilton con questa vittoria si porta così a meno 4 da Michael Schumacher, andando a vincere in maniera rocambolesca. Fenomenale l’inglese, ma ancora una volta baciato dalla fortuna nelle tempistiche rispetto ai suoi avversari.

Tutti gli approfondimenti sul GP di Gran Bretagna su www.livegp.it!

 

POS NO DRIVER CAR LAPS TIME/RETIRED PTS
1 44 Lewis Hamilton MERCEDES 52 1:28:01.283 0
2 33 Max Verstappen RED BULL RACING HONDA 52 +5.856s 0
3 16 Charles Leclerc FERRARI 52 +18.474s 0
4 3 Daniel Ricciardo RENAULT 52 +19.650s 0
5 4 Lando Norris MCLAREN RENAULT 52 +22.277s 0
6 31 Esteban Ocon RENAULT 52 +26.937s 0
7 10 Pierre Gasly ALPHATAURI HONDA 52 +31.188s 0
8 23 Alexander Albon RED BULL RACING HONDA 52 +32.670s 0
9 18 Lance Stroll RACING POINT BWT MERCEDES 52 +37.311s 0
10 5 Sebastian Vettel FERRARI 52 +41.857s 0
11 77 Valtteri Bottas MERCEDES 52 +42.167s 0
12 63 George Russell WILLIAMS MERCEDES 52 +52.004s 0
13 55 Carlos Sainz MCLAREN RENAULT 52 +53.370s 0
14 99 Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING FERRARI 52 +54.205s 0
15 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 52 +54.549s 0
16 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 52 +55.050s 0
17 7 Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING FERRARI 51 +1 lap 0
NC 26 Daniil Kvyat ALPHATAURI HONDA 11 DNF 0
NC 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1 DNF 0
NC 27 Nico Hulkenberg RACING POINT BWT MERCEDES 0 DNF 0

Nicola Saglia

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.