red bull
Red Bull piazza l'uno-due in FP3. Mercedes non lontana | Photo Credits: Formula 1 official site

La Red Bull torna a fare la voce grossa nella terza sessione di libere del Gran Premio di Gran Bretagna. Verstappen comanda con un margine di 4 decimi sul compagno di squadra.

RED BULL METTE LE ALI, ANCOR AL LAVORO IN CASA FERRARI

L’olandese è sembrato l’unico a non avere alcun tipo di problema con il bilanciamento della vettura e la gestione delle temperature nell’arco del giro lanciato. Unico sotto il minuto e ventotto, Verstappen ha ribadito quel passo sul giro secco per due volte, candidandosi per la pole position in vista dei 52 giri di domani. Perez paga il suo ritardo nel terzo settore, dove Max sembra inarrivabile al momento, ma sarebbe un colpo grosso per Red Bull piazzare il messicano in prima fila anche nelle qualifiche.

Leclerc chiude terzo, ancora con problemi di temperature sulle soft. Il suo ideal lap time lo porterebbe a 2 decimi dalla prestazione assoluta di Verstappen, ma il monegasco non è riuscito a mettere assieme il giro perfetto per ora. Piccolo punto interrogativo sulla potenza del motore, poiché Charles paga 4 decimi dalla Red Bull negli allunghi. Problemi con il bouncing per Carlos Sainz. Lo spagnolo chiude sesto a 3 decimi dal compagno di squadra.

Red Bull e Ferrari dovranno tenere le loro antenne sintonizzate anche su Mercedes. Le Frecce d’Argento sembrano tornate sui livelli di Barcellona, su un layout non troppo dissimile da Silverstone. Russell precede Hamilton di pochi millesimi, dopo aver sistemato il settore centrale, ma sono distanti ancora di mezzo secondo dalla vetta. Tuttavia, potrebbero insidiarsi qualora qualcuno dei Big Four dovesse incappare in qualche problema durante le qualifiche.

TUTTO IN GIOCO NEL MIDFIELD: COMANDA NORRIS AL MOMENTO

Per quanto riguarda il resto del gruppo, Lando Norris comanda la fila. Come nella giornata di ieri, il pilota di casa ha replicato il 29.1 e la sua McLaren MCL36 ha fatto segnare un ottimo secondo settore. Ancora in difficoltà Daniel Ricciardo. A pochi millesimi da Norris troviamo l’Alfa Romeo di Valtteri Bottas, che chiude ottavo.

Sorprendente Mick Schumacher nono. Il tedesco vuole continuare ad inseguire i suoi primi punti stagionali dopo la sua miglior qualifica in carriera nello scorso appuntamento. Malgrado ciò, in soli 3 decimi troviamo tutto il gruppo dalla nona alla sedicesima posizione di Stroll. Sarà quindi una dura battaglia alle ore 16 italiane per accedere al Q3.

Infine, ultimo aspetto da segnalare in vista delle qualifiche è la possibilità di fare più tentativi sulla gomma Soft. Confermata anche in questa terza sessione la tendenza di fare più di un push, alternati da giri di cool down. Infatti, i migliori parziali per quasi tutti i piloti sono arrivati al secondo o addirittura terzo giro lanciato. Attenzione comunque al giro di outlap, importante per equilibrare i tempi dei tre settori.

Antonio Fedele

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.