Max Verstappen vincitore del GP di Francia
Max Verstappen vincitore del GP di Francia

Max Verstappen vince un Gran Premio di Francia mozzafiato, andando a rafforzare la sua leadership nel Mondiale su Lewis Hamilton, secondo al traguardo. L’olandese della Red Bull ha trionfato effettuando una sosta in più del rivale, al contrario di quanto avvenuto in Spagna. La Ferrari torna nel baratro dello scorso anno, con entrambe le vetture fuori dai punti.

Max sbaglia solo curva 1

E dire che la partenza non sembrava promettere nulla di buono per Verstappen! Il pilota di Hasselt, infatti, ha commesso un errore in curva 1, perdendo il controllo della sua Red Bull e lasciando strada a Hamilton, leader senza colpo ferire. Da quel momento, Max si è tenuto costantemente a due secondi dal britannico fino al primo stop, effettuato un giro prima del rivale.

Già questo undercut è stato fondamentale, perchè grazie ad un terzo settore da urlo Verstappen è riuscito a riportarsi in testa dopo il pit di Hamilton. Il ritmo imposto dai primi tre alla gara, però, era veramente indemoniato, e il muretto Red Bull ha optato per una seconda sosta al giro 32, per sostituire le gomme dure con un set nuovo di coperture medie.

A questo punto, Max si è trovato a dover recuperare 20 secondi dalla vetta, effettuando un bellissimo sorpasso su Bottas, e poi sverniciando Hamilton sul Mistral a due giri dalla fine. Un sorpasso di forza, che lancia un segnale potente e importante per la lotta al titolo, grazie anche ad una vettura molto veloce e forte nella gestione gomme.

A completare la festa Red Bull, il terzo posto di Sergio Perez. Il vincitore di Baku ha gestito perfettamente il primo set di medie, e nel finale ha attaccato Bottas non lasciando scampo al finlandese.

Hamilton non chiude la porta, Bottas fuori dal podio

Al contrario di quanto avvenuto a Barcellona, dal box Mercedes si è optato per una strategia ad una sola sosta, che però non ha pagato. A due giri dalla fine, inoltre, Hamilton è parso molto arrendevole nel duello con Verstappen, non andando a chiudergli la porta in faccia.

Quarto posto per Valtteri Bottas, con il finlandese che sembra essere ormai una realtà a parte nel mondo di Brackley. Certo, la prestazione è sicuramente migliore rispetto a quella di Baku, ma ogni volta che va sotto pressione, Valtteri sbaglia o si lascia passare con troppa facilità.

Quinto e sesto posto per le due McLaren, con Norris davanti ad un Ricciardo finalmente competitivo e autore di un bel paio di sorpassi. Settimo posto per un ottimo Gasly, davanti ad un altro leone come Fernando Alonso, che ha sfruttato il meglio la qualifica. Chiudono la top ten le due Aston Martin, perfette nella gestione di gomme; menzione d’onore, tra l’altro, per Lance Stroll, scattato in ultima piazza

La Ferrari torna nel baratro                       

Giornata totalmente da dimenticare per le due Rosse. Entrambe le vetture di Maranello sono finite fuori dai punti, con una prestazione a dir poco imbarazzante. Sainz ha chiuso 11°, Leclerc 16° anche a causa di un pit stop finale che non ha sortito gli effetti sperati.

Dopo le buone prestazioni di Monaco e Baku, un brusco ritorno a livelli simili a quelli del 2020. Entrambi i piloti hanno avuto enormi difficoltà nella gestione delle gomme, in particolare Charles Leclerc. Oggi le vetture di Maranello erano semplicemente lentissime; impossibile lottare con McLaren e Alpine in queste condizioni. Urge un cambio di rotta in vista delle gare di Spielberg.

Grande Max Verstappen dunque, aiutato da una Red Bull che sta creando enormi grattacapi alla Mercedes in questa bellissima stagione 2021!

1	33	M. Verstappen	Red Bull		
2	44	L. Hamilton	Mercedes	+ 0"9	
3	77	V. Bottas	Mercedes	+ 9"5	
4	11	S. Perez	Red Bull	+ 12"4	
5	4	L. Norris	McLaren 	+ 62"1	
6	3	D. Ricciardo	McLaren 	+ 70"9	
7	10	P. Gasly	AlphaTauri	+ 71"0	
8	14	F. Alonso	Alpine  	+ 72"4	
9	5	S. Vettel	Aston Martin	+ 80"5	
10	18	L. Stroll	Aston Martin	+ 87"5	
11	55	C. Sainz	Ferrari 	+ 89"0	
12	63	G. Russell	Williams	+ 1 giro	
13	22	Y. Tsunoda	AlphaTauri	+ 1 giro	
14	31	E. Ocon  	Alpine   	+ 1 giro	
15	99	A. Giovinazzi	Alfa Romeo	+ 1 giro	
16	16	C. Leclerc	Ferrari 	+ 1 giro	
17	7	K. Raikkonen	Alfa Romeo	+ 1 giro	
18	6	N. Latifi	Williams	+ 1 giro	
19	47	M. Schumacher	Haas    	+ 1 giro	
20	9	N. Mazepin	Haas    	+ 1 giro

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.