Nell’unica sessione di prove libere programmata per il GP dell’Emilia Romagna, Lewis Hamilton ha messo subito in chiaro le cose facendo segnare il miglior tempo. Dietro di lui Max Verstappen, mentre le Ferrari sembrano in difficoltà rispetto a quanto visto a Portimao.

E’ stata una grande emozione rivedere le vetture di Formula 1 a Imola dopo 14 anni per un weekend di gara. Tutti i piloti sono scesi in pista subito, complice il fatto che quella di stamani era l’unica sessione di prove libere prevista. In molti hanno “assaggiato” la ghiaia esterna alla Rivazza e al Tamburello, a testimonianza della difficoltà del tracciato.

Lewis Hamilton è stato ancora una volta il più veloce di tutti; il britannico ha sfruttato al meglio le potenzialità della sua Mercedes, che sembra non avere rivali sia sul giro secco che sul passo gara. Terzo Valtteri Bottas, più in difficoltà del team mate e in due occasioni largo alla Rivazza.

Tra i due si è piazzato Max Verstappen, con la Red Bull unica ad avvicinarsi alle Mercedes, soprattutto in ottica gara. Male il team mate Albon, solo nono e in difficoltà a gestire la sua vettura in particolare sui cordoli, che a Imola sono fondamentali.

A sorpresa, ma non troppo, la quarta posizione è andata a Pierre Gasly con la squadra di casa, l’Alpha Tauri. Il francese ha riproposto così quanto di buono visto in questa stagione, confermato dall’ottima ottava piazza di Daniil Kvyat.

Quinto tempo artigliato nel finale a Charles Leclerc, a circa un secondo da Hamilton. Il monegasco ha lamentato parecchio sottosterzo soprattutto all’inizio della sessione, con una Ferrari molto poco stabile. Solo 12° Vettel, anch’egli in difficoltà con il bilanciamento della SF1000.

Buona la prestazione delle due Renault, con Ricciardo sesto davanti al team mate Ocon. A chiudere la top ten è stato Lance Stroll con la Racing Point, seguito a ruota da Sergio Perez. I due pinkies si sono concentrati più sul passo gara che sul giro secco.

Da segnalare la prestazione sotto tono delle due McLaren, con Norris e Sainz entrambi fuori dalla top ten, a combattere con i neo-confermati in casa Alfa Romeo Giovinazzi e Raikkonen. Fanalino di coda Nicholas Latifi, con problemi ai freni della sua Williams.

Le qualifiche saranno live su Radio Live Gp dalle ore 14:00.

Pos. N. Pilota Team Tempo
1 44 L. Hamilton Mercedes 1’14″726
2 33 M. Verstappen Red Bull 1’15″023
3 77 V. Bottas Mercedes 1’15″218
4 10 P. Gasly AlphaTauri 1’15″633
5 16 C. Leclerc Ferrari 1’15″688
6 3 D. Ricciardo Renault 1’15″839
7 31 E. Ocon Renault 1’15″945
8 26 D. Kvyat AlphaTauri 1’15″966
9 23 A. Albon Red Bull 1’16″061
10 18 L. Stroll Racing Point 1’16″082
11 11 S. Perez Racing Point 1’16″109
12 5 S. Vettel Ferrari 1’16″167
13 8 R. Grosjean Haas 1’16″550
14 55 C. Sainz McLaren 1’16″560
15 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo 1’16″564
16 4 L. Norris McLaren 1’16″671
17 7 K. Raikkonen Alfa Romeo 1’16″684
18 63 G. Russell Williams 1’16″780
19 20 K. Magnussen Haas 1’17″060
20 6 N. Latifi Williams 1’17″779

Nicola Saglia   

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.