Lewis Hamilton sigla la sessantesima pole position della carriera a Interlagos, dove domani avrà luogo il penultimo round stagionale. Il britannico precede di un solo decimo Nico Rosberg, mentre la Ferrari riesce a conquistare un'ottima terza posizione con Kimi Raikkonen. A seguire Max Verstappen, quindi in terza fila Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo. Domani Rosberg, in caso di vittoria, potrà diventare per la prima volta campione del mondo.

A San Paolo la prima fila sarà per la tredicesima volta in stagione tutta argentata. Lewis Hamilton non ha la minima intenzione di lasciar strada libera a Nico Rosberg. L’inglese domina tutto il sabato di Interlagos e centra la pole position numero 60 in carriera, a meno cinque da Ayrton Senna e meno otto da Michael Schumacher. Hamilton ha chiuso la qualifica con il tempo di 1:10.736, staccando di poco più di un decimo Nico Rosberg. Domani potrà essere l’atto decisivo di questo mondiale 2016, ma i presupposti vedono il campione in carica favorito per la vittoria portando così la resa dei conti all’ultimo atto in programma ad Abu Dhabi.

“Non sono stato abbastanza veloce nell’ultimo tentativo. Per domani sono comunque ottimista, quest’anno non sempre chi è partito dalla prima casella ha vinto alla fine” ha dichiarato Rosberg in sala stampa. “Non penso al meteo, siamo forti in entrambe le condizioni” ha aggiunto il tedesco.

Subito dietro alle due Mercedes si è piazzato Kimi Raikkonen con la sua SF16H. Gran giro del finnico che riesce a precedere la Red Bull di Max Verstappen dopo aver rischiato il taglio nel Q2. Terza fila simile alla seconda, con un’altra Ferrari, quella di Sebastian Vettel, che precede l’altra Red Bull di Daniel Ricciardo. Il tedesco ha abortito l’ultimo tentativo del Q3, non all’altezza del precedente.

La vera sorpresa di giornata è Romain Grosjean. Il pilota della Haas centra il miglior risultato dell’anno per il team a stelle e strisce con il settimo posto finale. Chiudono la top 10 le due Force India con Hulkenberg e Perez. Decimo posto per Fernando Alonso e la sua McLaren. Fuori dai primi dieci Felipe Massa, alla sua ultima apparizione in carriera sulla pista di casa.

Alessandro Gazzoni

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.