Dopo essere scattato dalla pole, il pilota della Mercedes Nico Rosberg ha vinto il Gran Premio del Belgio, caratterizzato da incidenti e da un lungo periodo di bandiera rossa a inizio gara. Il tedesco ha conquistato il successo effettuando il primo cambio durante la sosta (passando da Soft a Medium), per poi montare un secondo set di gomma bianca al giro 26. Tutte e tre le mescole disponibili, medium, soft, e supersoft, sono state viste in pista nel corso dei 44 giri andati in scena sul circuito di Spa Francorchamps.

Hamilton e Alonso sono partiti dall’ultima fila montando le più durevoli medie e hanno sfruttato il caos al via per arrivare fino alla top 5 quando la gara è stata interrotta per l’incidente di Magnussen. Durante un periodo di bandiera rossa i cambi gomme sono consentiti, dando a tutti i piloti un pitstop ‘gratuito’. Di questo hanno beneficiato maggiormente i piloti partiti sulle supersoft: sei di loro hanno sfruttato questa fase per effettuare il cambio, inclusi i primi tre all’arrivo.

Alla ripartenza, la maggior parte dei piloti ha scelto la mescola soft, fatta eccezione per il leader della gara Rosberg, sulle medie. Il tedesco ha completato anche il suo ultimo stint sulle medie vincendo con una strategia su due soste: la stessa usata dal pilota della Red Bull Daniel Ricciardo, secondo.

Le temperature sono rimaste abbastanza elevate anche in gara, sebbene leggermente inferiori rispetto ai due giorni precedenti, con 29°C per l’ambiente e 39°C per la pista al via. Fattore che ha influenzato il comportamento dei pneumatici.

Paul Hembery, direttore motorsport Pirelli: “È stata una gara ricca d’azione in cui abbiamo visto un’ampia varietà di strategie fin dal via – con tutte e tre le mescole sulla griglia di partenza – che sono state ulteriormente influenzate dagli incidenti di gara e dal periodo di bandiera rossa. Nico Rosberg ha vinto con due cambi gomme, come avevamo previsto, grazie alla mescola media che si è dimostrata particolarmente efficace specie con le temperature della pista piuttosto alte viste che hanno reso cruciale la gestione dei pneumatici. I primi otto hanno adottato strategie-gomme leggermente differenti, inclusi Lewis Hamilton e Fernando Alonso che con prestazioni impressionanti sono risaliti dall’ultima fila sfruttando strategie alternative”.

I tempi migliori della giornata per mescola

    Medium Soft Supersoft
Primo   HAM 1m51.583s HAM 1m52.361s KVY 1m52.081s
Secondo
  ROS 1m51.746s RIC   1m52.461s PAL 1m53.251s
Terzo
  VET  1m52.728s VER  1m53.281s RAI  1m53.759s

Stint più lunghi della gara:

MEDIUM Massa, Gutierrez 22 giri
SOFT Verstappen 17
SUPERSOFT Palmer 10

 

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.