Photo by Kamran Jebreili - Pool/Getty Images) // Getty Images / Red Bull Content Pool // SI202012120523 // Usage for editorial use only //

SuperMax piazza l’acuto nelle qualifiche conclusive della stagione 2020. Dopo un anno di egemonia Mercedes al top della griglia, Verstappen riesce a conquistare l’ultima pole position ad Abu Dhabi, mettendosi alle spalle per pochi millesimi Bottas e Hamilton. Grande prestazione anche per Norris che strappa un posto in seconda fila, mentre le Ferrari non vanno oltre la 9° e 13° posizione con Leclerc e Vettel.

In pochi forse si sarebbero attesi di non commentare l’ennesima prima fila della stagione interamente targata Mercedes. Ma il tramonto di Abu Dhabi ha regalato una sorpresa proprio all’epilogo dell’annata 2020, con Max Verstappen che grazie ad un giro-monstre è riuscito a strappare la pole al duo del team campione del mondo. Con il crono di 1:35.246, l’olandese ha preceduto per soli 25 millesimi Valtteri Bottas, mentre il rientrante Lewis Hamilton si è piazzato a soli 86 millesimi dalla vetta.

VERSTAPPEN METTE LE ALI ALLA RED BULL

Una qualifica tiratissima, con la Red Bull che è riuscita a conquistare la sua prima pole stagionale interrompendo il monopolio dei motorizzati Mercedes che durava da Abu Dhabi dello scorso anno. Per Verstappen si tratta del terzo acuto in carriera, giunto al termine di una giornata che lo aveva visto già svettare nel corso delle FP3. Bottas è riuscito a mettersi Hamilton alle spalle per la quinta volta nel corso della stagione, con il rientrante sette-volte campione del mondo autore di un paio di sbavature nel Q3.

Eccezionale la prestazione di Lando Norris, capace di artigliare la seconda fila con la McLaren e davanti alla seconda Red Bull di Albon, nemmeno in questa occasione capace di esprimersi su livelli vicini a quelli del compagno di squadra. A completare la terza fila Carlos Sainz, mentre Kvyat, Stroll, Leclerc e Gasly hanno chiuso la top ten della griglia, contenendo il distacco entro il secondo dalla pole.

FERRARI IN DIFFICOLTA’

Come prevedibile, la qualifica si è rivelata difficile per la Ferrari. Charles Leclerc ha fatto il possibile, accedendo il Q3 ma rimanendo chiuso nel sandwich delle due Alpha Tauri. Sebastian Vettel non è riuscito ad avere un’impennata d’orgoglio al termine di una stagione da dimenticare, con la gara di domani che vedrà l’ex-campione tedesco scattare alle spalle delle due Renault e davanti all’Alfa Romeo di un positivo Antonio Giovinazzi.

Eliminati nel Q1 Raikkonen insieme ai piloti Haas e Williams. Latifi si è reso protagonista di un testacoda mentre si stava lanciando per il giro veloce, mentre Fittipaldi è apparso in crescita chiudendo a solo un decimo da Magnussen. Proprio il danese, al pari di Perez, scatterà domani dal fondo della griglia, dopo le sostituzioni effettuate sulle rispettive Power Unit nel corso del week-end.

Domani la gara scatterà alle 14:10 italiane, con commento in diretta sui canali di LiveGP.it.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.