Archiviata con Monza l’ultima trasferta europea della stagione, nelle restanti sette gare del campionato iridato il Circus si dividerà tra Asia e America. La prima gara in programma nel continente asiatico si svolgerà in questo fine settimana a Singapore, sul tracciato cittadino di Marina Bay. Tra coloro che hanno guidato sul lungo e tortuoso circuito di Singapore, testandone le criticità (tra le quali spiccano il fatto di correre in notturna e l’elevato tasso d’umidità), Sebastian Vettel è il pilota che ha colto il maggior numero di successi, mostrando una straordinaria affinità con questa pista. Sui trionfi (ben quattro) ottenuti dal tedesco si concentrerà questa nuova puntata di Flashback. Buona lettura!

 

TRIS IN RED BULL. Nel triennio 2011-2013 il tedesco, a bordo della Red Bull, monopolizza la scena nell’appuntamento di Marina Bay. Nell’edizione del 2011 è assoluto dominatore del weekend di Singapore, imponendosi sia in qualifica (quando ottiene la pole davanti al compagno di squadra Mark Webber) che in gara, dove taglia il traguardo in prima posizione precedendo la McLaren di Jenson Button per 1”7. L’anno successivo scatta “solamente” dalla seconda fila, ma è abile al via a sfilare la Williams di Pastor Maldonado e approfittando del ritiro (per problemi al cambio) del poleman Hamilton, trionfa nuovamente davanti a Button. Nell’appuntamento del 2013 Vettel è autore di una dimostrazione di forza impressionante, come dimostrano gli oltre 32” di ritardo fatti segnare da Fernando Alonso, giunto secondo alle spalle dell’imprendibile tedesco.

ACUTO ROSSO.Lasciatemi guidare, perché non sono lento. Lasciatemi guidare una gara bella”. Con queste parole Vettel, sulle note de L’Italiano di Toto Cutugno, ha espresso tutta la sua gioia dopo la vittoria maturata a Singapore con la Ferrari nella passata stagione. Un successo (da quella gara il team del Cavallino non è più salito sul gradino più alto del podio) costruito fin dal sabato, rifilando distacchi importanti alla concorrenza, e consolidato la domenica con una prestazione straordinaria. In un’annata, come quella attuale, che ha riservato alla Ferrari più delusione che gioie, tutti i supporter della Rossa sperano di poter rivivere nel weekend una seconda Singapore, (ri)ammirando così quella stella Rossa brillare nel firmamento del cielo di Marina Bay. 

Piero Ladisa 

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.