E’ Lance Stroll il primo campione dell’Italian F.4 Championship by Abarth. Il canadese del Ferrari Driver Academy si è aggiudicato il titolo con ben sei gare d’anticipo, dopo aver conquistato due gare su tre nel corso del sesto round stagionale svoltosi a Vallelunga. Sul circuito romano ha fatto bottino pieno anche il Prema Powerteam, capace di realizzare uno splendido hattrick di successi grazie anche alla vittoria di Brandon Maisano in gara-1. Al termine del weekend appena conclusosi, il canadese ha accumulato ben 302 punti in classifica, precedendo Russo con 153 e Pulcini con 150 punti, mentre Maisano è il leader incontrastato dell’Italian F.4 Trophy riservato agli over-18.

Gara-1. La prima staccata vedeva arrivare il poleman Maisano davanti a Stroll, Kasai e Drudi. Nelle prime tornate dopo la partenza, Russo danneggiava il proprio alettone anteriore uscendo di pista, Desideri e Vieira si trovavano in bagarre e Altoè rovinava il musetto della propria vettura urtando, in un tentativo di sorpasso, Zackary Dante. Poco dopo, Drudi faceva registrare il giro più veloce, mentre si accendeva una vivace battaglia tra Fontana e Vieira per il 7° posto. Pulcini, dopo vari tentativi, riusciva a superare Valente per la quinta piazza, proprio mentre anche Stroll tentava il sorpasso su Maisano per la testa della gara, senza successo. Trionfava così il francese del team PremaPower, davanti ai propri compagni di squadra Stroll e Kasai. Saliva sul gradino più alto del podio il pilota FDA del team PremaPower, davanti al giapponese Kasai e a Mattia Drudi. Per quanto riguarda gli altri italiani, Fontana concludeva la sua gara in ottava posizione, in diciottesima Desideri, in diciannovesima Russo (con i nuovi colori del team Antonelli Motorsport) e ultimo tra i nostri portacolori Giovanni Altoè in 20esima posizione.

Gara-2. La prima curva vedeva Edi Haxhiu davanti a Pulcini e Fontana i quali riuscivano ad evitare Keith Camilleri, rimasto fermo sulla prima casella a causa dello spegnimento del motore . Poco dopo, Fontana e Pulcini riuscivano a superare Haxhiu portandosi rispettivamente in prima e seconda posizione. Si accendeva una vivace bagarre tra Stroll, Maisano e Viera, mentre Matveev urtava Mauron. Alcune tornate dopo, Vieira firmava il giro più veloce, mentre Pulcini e Fontana si stuzzicavano per prendere la testa della gara. Stroll superava Haxhiu portandosi in terza posizione, ma poco dopo il canadese del team Prema superava anche Pulcini e Fontana andando prepotentemente al comando. Nelle ultime tornate Valente e Maisano superavano Leonardo Pulcini che perdeva due posizioni finendo la propria gara al quinto posto. Vinceva gara-2 Stroll davanti a Fontana e Valente. Per quanto riguarda gli altri italiani, si piazzava in nona posizione Mattia Drudi, in 11esima Matteo Desideri, Andrea Russo in 14esima mentre era costretto a rimanere ai box Giovanni Altoè.

Gara-3. La prima curva vedeva Maisano, partito dalla pole, davanti a Pulcini e Drudi. Poco dopo Stroll superava Drudi e Pulcini portandosi in seconda posizione. Baruck e Rindlisbacher erano costretti ad abbandonare le proprie vetture, mentre Vieira e Fontana lottavano per la sesta posizione. Stroll faceva segnare il giro più veloce, intanto Russo tentava l’attacco a Vieira senza successo. Alcuni istanti dopo, il pilota della FDA tentava il sorpasso su Maisano senza successo. Poco dopo Drudi faceva segnare il giro veloce ed in seguito ad un contatto Altoè andava in testacoda. Dopo vari tentativi, alla curva Roma Lance Stroll riusciva a superare Maisano portandosi in testa alla gara, mentre Pulcini tentava invano il sorpasso su Maisano per la seconda piazza. Poco dopo Drudi e Kasai superavano Pulcini, mentre si accendeva una bagarre fra Ragunathan e Fontana che vedeva purtroppo il pilota indiano finire nella sabbia a causa di un contatto con Dante. Vinceva gara-3 Stroll (che totalizzava così i punti necessari per laurearsi campione) davanti a Maisano e Drudi, mentre sul podio salivano il pilota canadese davanti a Mattia Drudi e Kasai. Per quanto riguarda gli altri italiani, Pulcini concludeva in quinta posizione seguito da Russo in settima e Fontana in decima, Desideri finiva la propria gara in dodicesima posizione e Altoè in quattordicesima.

Le novità di mercato hanno riguardato il team Antonelli Motorsport, visto che il milanese Andrea Russo ha cambiato casacca transitando dal team DieGi Motorsport alla scuderia emiliana, nella speranza di avvicinarsi ulteriormente al leader del campionato. (Italiaracing) Per Leonardo Pulcini, invece, lo scorso weekend è stato particolarmente impegnativo in quanto impegnato nelle prove libere dell’europeo di Formula Open sul tracciato di Spa-Francorchamps a bordo della vettura del team Dav Racing, dove ha ottenuto buoni risultati. Conclusa la parentesi romana, i piloti del tricolore F.4 volgono lo sguardo al prossimo appuntamento, che si terrà nell’impianto brianzolo di Monza in programma nel weekend dal 26 al 28 settembre.

Giulia Scalerandi

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.