4h Spielberg

Manca sempre meno dal circuito di Spielberg per la seconda 4h del 2021. Dopo qualche stagione di assenza l’Austria torna nei piani dell’European Le Mans Series, categoria che ha aperto la stagione in quel di Barcellona lo scorso aprile. In un circuito come quello austriaco ci attendiamo battaglia dopo le emozioni della prima competizione.

WRT, formazione al debutto a tempo pieno nella serie, si prepara a confermarsi dopo la splendida vittoria ottenuta grazie a Robert Kubica/Yifei Ye/Louis Deletraz #41.  Il terzetto ha sorpreso tutti in Spagna, ma non sarà facile replicare il risultato. G-Drive Racing con Roman Rusinov/Franco Colapinto/Nyck de Vries #26 ed United Autosport con Tom Gamble/Jonathan Aberdein/Phil Hanson #22 inseguono il primo acuto dopo un’ottima prestazione in Catalogna.

Occhi puntati anche sull’Oreca #65 del Panis Racing di Will Stevens/Gabriel Aubry/Julien Canal, secondi nell’opening round. Paul-Loup Chatin/Paul Lafargue/Patrick Pilet (IDEC Sport #28) e Rene Binder/Memo Rojas/Tristan Gommendy (Duqueine #30) sono i principali outsider nell’evento che ci apprestiamo a vivere, mentre è da segnalare il cambio per DragonSpeed. L’Oreca #21, impegnata in LMP2 PRO-Am, accoglie tra le proprie fila Gustavo Menezes al posto di Ricky Taylor, ospite d’onore a Barcellona. Il messicano accompagnerà Henrik Hedman ed Ben Hanley in Austria. Ultimate dovrà difendere il primato con Matthieu Lahaye/Jean-Baptiste Lahaye/François Heriau #29, team francese che si è imposto con margine nella prima prova.

4h Spielberg LMP3: United Autosports e DKR Engineering a caccia di riscatto

La 4h di Spielberg sarà senza dubbio interessante per quanto riguarda la classe LMP3, dopo le emozioni della prova a Barcellona. Cool Racing con Nicolas Maulini/Matthew Bell/Niklas Kruetten #19 guida la graduatoria dopo aver dominato la scena in Spagna. La compagine elvetica dovrà vedersela in Stiria con United Autosports e DKR Engineering, le due gradi delusioni della prima uscita stagionale.

United, campioni in carica, ha faticato al Montmelò con Wayne Boyd/Robert Wheldon/Edouard Cauhaupé #2 e James McGuire/Duncan Tappy/Andrew Bentley #3. Attenzione a Zeltweg anche a Laurents Hörr/Alain Berg #4, alfieri di DKR che attualmente occupano il quinto posto nella graduatoria di classe.

Martin Hippe/Ugo De Wilde/Ulysse de Pauw #13, terzi sul podio lo scorso aprile e Julius Adomavicius/Mateusz Kaprzyk/Mattia Pasini #14 difendono i colori dei polacchi di Inter Europol Competition al Red Bull Ring, mentre non dimentichiamoci di Mikael Benham/Alex Kapadia/Malthe Jakobsen (RLR Msport #15), secondi nel primo round al termine di una competizione perfetta. Cercano il riscatto, dopo una mediocre prestazione nel primo atto, Andrea Dromedari/ #11, protagonisti per l’intera stagione con la Ligier #11 dell’Eurointernational.

GTE: Ferrari favorita, ma occhio a Porsche

Alla luce della 4h di Barcellona la Ferrari è la favorita nella classe GTE, l’unica realtà riservata alle GT nell’European Le Mans Series. Miguel Molina/Matteo Cressoni/Rino Mastronardi #80, all’esordio con Iron Lynk, hanno messo in riga tutti in Spagna, prova in cui è mancata la Porsche.

Proton Competition con Christian Ried/Gimmi Bruni/Cooper McNeil #77 è la principale minaccia della Rossa, chiamata a confermarsi con Jody Fannin/Rodrigo Sales/Andrea Fontana (KWM Motorsport #45) e Duncan Cameron/Matthew Griffin/Aaron Scott (Spirit of Race #55).

Nel famoso impianto catalano non abbiamo visto in pista la 488 GTE #83 di AF Corse, costretta a rinunciare vista la positività al test del Coronavirus di due dei tre piloti. Emmanuel Collard/François Perrodo/Alessio Rovera #83 hanno tutte le carte in regola per ben figurare anche se lo zero marcato a Barcellona si farà senza dubbio sentire in classifica generale. John Hartshorne/Ollie Hancock/Jonny Adam #95 sono presenti sull’unica Aston Martin iscritta, auto che ha oltremodo faticato a tenere il passo dei diretti rivali. Nell’equipaggio non c’è Ross Gunn, presente in IMSA a Mid-Ohio in classe GTD.

Appuntamento alle 11.00 per la 4h Spielberg dell’European Le Mans Series, live sul canale YouTube della categoria.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.