Sul tracciato belga di Spa-Francorchamps è andato in scena il secondo appuntamento dell'EuroFormula Open. A trionfare in gara-1 è stato l'indiano Ameya Vaidyanathan a bordo della vettura del team Carlin mentre in gara-2 è stato Harrison Scott, vincitore nel primo round, fresco di contratto con il team RP Motorsport per l'intera stagione, dopo gli eccellenti risultati ottenuti da wild-card all'Estoril. Il britannico è partito dalla sesta casella, facendo una rimonta pazzesca e riuscendo a mantenere la prima posizione nonostante un'interruzione a causa di un incidente con conseguente safety car. Un altro weekend difficile invece per il nostro Lodovico Laurini, che chiude gara-1 in sedicesima piazza e gara-2 in tredicesima a seguito di un testacoda. Scott rimane leader della classifica con 97 punti, seguito da Vaidyanathan a quota 58, quindi De Francesco con 43 punti.

Gara-1. Scott scatta davanti a tutti seguito da Vaidyanathan e Nikita Troitskiy con De Francesco che supera immediatamente Troitskiy, mentre Vaidyanathan sale in prima piazza dopo aver effettuato un sorpasso su Scott. Dopo alcune tornate Pedro Cardoso fa segnare il giro più rapido ma Vaidyanathan lo abbassa ulteriormente proprio mentre Troitsky attacca De Francesco, andando a riprendersi la posizione. Tra i due si innesca un duello a suon di sorpassi: ad avere la meglio è l’italo-canadese del team Carlin che scavalca il russo del team Drivex. A pochi giri dal termine Matheus Iorio va più volte in testacoda, finendo nelle barriere. Lodovico Laurini (al momento sedicesimo), finisce anche lui in testacoda, senza però perdere alcuna posizione. A tagliare per primo il traguardo è Vaidyanathan, davanti a Scott e De Francesco con il nostro Laurini sedicesimo. 

Gara-2. Troitskiy precede Vaidyanathan e Iorio con l’indiano che balza al comando seguito da De Francesco e Fittje (Fortec) mentre Troitskiy attacca Fittje, salendo in terza piazza. Il tedesco del team Fortec viene superato da Harrison Scott, il quale dopo alcune tornate scavalca anche Troitskiy, più avanti De Francesco tenta l’attacco a Vaidyanathan, con l’indiano che finisce in testacoda scivolando in quarta piazza. Scott (salito nel frattempo in seconda piazza alle spalle di De Francesco) fa segnare il giro più rapido andando all’attacco dell’italo-canadese e prendendo il comando della gara. L’inglese del team RP Motorsport fac segnare un altro giro veloce mentre un incidente coinvolge Pedro Cardoso e Alex Karkosic che costringe i due al ritiro con la Safety Car che fa il suo ingresso in pista congelando momentaneamente la classifica. Al re-start Laurini finisce in testacoda rientrando subito in pista con  Thiago Vivacqua che supera Vaidyanathan, salendo in terza piazza. A vincere la gara è dunque Scott, davanti a De Francesco (primo fra i rookie) e Vivacqua con Laurini tredicesimo.

Da segnalare l’esordio sul tracciato di Spa del russo Alexey Chuklin a bordo della vettura del team Fortec.

Terminato il weekend belga, appuntamento al 9-10-11 giugno per il terzo round in programma sul tracciato francese di Le Castellet.

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.