foster

In una rocambolesca gara 2 a trionfare è il debuttante Louis Foster. Il pilota britannico, 3° nella F3 inglese quest’anno, dopo aver tentato di insidiare la seconda posizione a Lukas Dunner nel corso della ripartenza dopo la Safety Car, ha approfittato del contatto tra quest’ultimo e il leader del campionato Yifei Ye per conquistare la vittoria alla sua prima apparizione nella serie.

Tra i due litiganti…il terzo gode. Così si può sintetizzare la seconda gara dell’EuroFormula Open sul circuito di Spa, chiusasi con la vittoria del deb Louis Foster, bravo e fortunato, che ha approfittato del duello fratricida tra Dunner e Ye, per imporsi su Ido Cohen e Glenn Van Berto.

La cronaca. Parte benissimo dalla prima casella Lukas Dunner, che però fin da subito ha il suo bel da fare per tenere dietro il leader del campionato Yifei Ye, tutt’altro che intenzionato a far scappare il suo diretto rivale per il titolo. Anche dietro di loro si scatena la bagarre, con un gruppetto di piloti che si sfida a suon di sorpassi e scie sul rettifilo del Kemmel.

Già al secondo passaggio la Safety Car deve fare il suo ingresso in pista, per permettere ai commissari di pista di rimuovere dalla ghiaia la vettura di Zane Maloney, finito a muro a Lec Combes. Alla ripartenza è il cinese leader della classifica, con la gara aumentata di due giri rispetto ai 14 iniziali, a guidare il gruppo grazie ad un sorpasso su Dunner pochi istanti prima della neutralizzazione.

La gara prosegue con il duello tra i due che si scambiano la posizione ripetutamente, seguiti da Foster che, poco dopo la ripartenza, aveva provato ad insidiare l’austriaco del CryptoTower Racing Team.

SUICIDIO CRYPTOTOWER

A tre minuti dalla scadenza temporale della gara l’episodio che determina l’epilogo finale: all’uscita dell’Eau Rouge Dunner porta fuori pista Ye, con i due che vengono a contatto. Il pilota cinese finisce in testacoda e in fondo al gruppo, mentre il pilota austriaco accusa una foratura e finisce in fondo al gruppo. Ad approfittare della situazione è Louis Foster che si trova servita su un piatto d’argento la sua prima vittoria e perdipiù al debutto nella categoria. Sul podio con l’inglese anche Ido Cohen e Glenn Van Berto, mentre chiudono la Top 10 Benjamin Cameron Das (4°),Benjamin Pedersen (5°), Niklas Krütten (6°), Andreas Estner (7°), Rui Andrade (8°), Sebastian Estner (9°) e Alexandre Bardinon (10°).

Si replica questo pomeriggio con gara 3, che scatterà alle 15:20.

Vincenzo Buonpane

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.