E’ Jak Crawford il grande protagonista del sabato del Paul Ricard, sede della seconda prova dell’Euroformula Open. Lo statunitense del team MotoPark dopo aver conquistato in maniera perentoria la pole position, si è ripetuto anche in gara 1 imponendosi nettamente sul dominatore del weekend di Portimao Cameron Das.

Singolare la vicenda di Crawford che in terra lusitana, causa regolamento che vieta ai minori di 16 anni di ottenere la licenza FIA, si era dovuto accontentare di guardare tutti dai box, riuscendo a disputare solamente gara 3.

DOMINIO DI CRAWFORD

Nulla ha potuto fin dalle prima battute di gara il leader del campionato Cameron Das, che ha visto il connazionale scappare via fin dalle prime tornate accumulando un discreto vantaggio. Al giro 9 il guasto di Enzo Scionti ha costretto la Safety Car a fare il suo ingresso in pista, azzerando di fatto i distacchi. Ma alla ripartenza Crawford è stato abile a ricostruire il suo vantaggio, tenendo a debita distanza il compagno di squadra.

PODIO PER FOSTER, 7° TRULLI

Terza posizione finale per l’inglese della CryptoTower Louis Foster che, dopo le schermaglie inziali con Rafael Villagomez, ha portato a casa un podio precedendo al traguardo il messicano e il suo compagno di scuderia Casper Stevenson.

Sesta posizione, dopo un’ottima rimonta, per Nazim Azman davanti al nostro Enzo Trulli che, almeno in gara 1, non è riuscito a replicare l’ottima gara 3 di Portimao.

Chiudono la classifica Josh Mason, Zdenek Chovanec e Vivien Keszthelyi, mentre si è dovuto ritirare per un guasto tecnico Filip Kaminiarz.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.