E’ René Rast il vincitore della gara numero 500 della storia del DTM, andata in scena oggi al Lausitzring. Dopo la sfortunata giornata di ieri, in cui è stato costretto al ritiro per un problema meccanico mentre era al comando, il pilota dell’Audi è riuscito a riscattarsi trionfando dopo una qualifica che lo ha visto conquistare “soltanto” il quarto posto. Monopolio da parte della casa dei quattro anelli, che ha piazzato tutte le vetture in top ten, conquistando anche tutti e tre i gradini del podio e prendendosi il titolo costruttori con quattro gare d’anticipo.




Una corsa non particolarmente emozionante però quella odierna, condizionata dal dominio Audi, con otto vetture nelle prime nove posizioni e con il solo Marco Wittmann ad inserirsi nel mezzo. Grazie al sesto posto il pilota BMW è riuscito a limitare i danni, ma adesso la situazione in campionato non è delle migliori, con il titolo piloti che sembra sempre più essere una sfida in casa tra Rast e Müller.

Proprio quest’ultimo oggi ha chiuso al secondo posto, seguito da Mike Rockenfeller in terza posizione. Fuori dal podio invece il poleman Jamie Green, soltanto quarto davanti a Robin Frijns. Settimo posto per Jonathan Aberdein; ottavo LoÏc Duval; nono Pietro Fittipaldi. Ultimo punto a disposizione per Philipp Eng, decimo al volante della sua BMW M4 DTM.

Ennesima giornata disastrosa invece per le Aston Martin, fuori dai punti e con il solo Daniel Juncadella al traguardo in dodicesima posizione.

Terminato questo storico appuntamento, il DTM tornerà in pista fra tre settimane al Nürburgring, penultima tappa stagionale prima del gran finale di Hockenheim.

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.