DTM Imola race-2
Foto. Audi Sport twitter

Audi festeggia un nuovo acuto nel DTM con Ricardo Feller. Prima gioia nella categoria tedesca per l’elvetico di Abt, campione in carica dell’ADAC GT Masters. Giornata perfetta per quest’ultimo, abile a trasformare la pole-position in un bellissimo successo davanti a Dev Gore e Marco Wittmann.

Imola race-2, Imola: Feller padrone della scena 

Felipe Fraga (AF Corse/Ferrari) è stato il protagonista del primo giro. Il brasiliano ha strappato all’elvetico Ricardo Feller (Abt/Audi) la leadership in un primo giro che ha visto all’attacco anche Maro Engel (GuppeM Racing/Mercedes), terzo ai danni di Marco Wittmann (Walkenhorst Motorsport/BMW)

La prova è stata neutralizzata con una Safety Car dopo quattro passaggi in seguito ad un incidente alla ‘Rivazza’ tra la Porsche di Thomas Preining ( KÜS Team Bernhard) e la Lamborghini di Rolf Ineichen (GRT Grasser Racing Team).

Pit per molti in regime di SC, azione possibile a differenza del FCY. Fraga, Feller, Engel, Stolz, Wittmann, Bortolotti, Auer, , Sheldon van der Linde, Auer, Goetz, Zug e Glock hanno imboccato la corsia dei box, una mossa seguita dal resto del gruppo nel giro seguente.

Il neozelandese Nick Cassidy (AF Corse/Ferrari) e Dennis Olsen (SRR/Porsche) hanno gestito la ripartenza, gli unici che hanno preferito aspettare per il cambio gomme obbligatorio. Dev Gore (Team Rosberg/Audi), terzo al restart, si è ritrovato improvvisamente al comando delle operazioni, mentre Fraga alzava bandiera bianca per un cedimento al ‘Tamburello’.

Gore ha mantenuto la posizione su Feller e Maini, rispettivamente all’attacco con Audi e Mercedes. L’ex campione dell’ADAC GT Masters non ha avuto problemi a beffare l’americano che all’ingresso della ‘Rivazza’ ha lasciato spazio all’elvetico di Audi Sport.

Feller ha tentato di allungare, mentre Auer portava negli scarichi di Gore. La lotta si è accesa per le restanti posizioni del podio, ma nessuno è riuscito ad impensierire il rookie svizzero che ha mostrato un passo decisamente superiore a quello dei rivali.

Secondo posto conclusivo, quasi a sorpresa per Gore davanti a Wittmann, abile nell’ultimo giro a superare Auer nel secondo tratto della pista. ‘Solo’ 10mo all’arrivo Mirko Bortolotti (GRT Grasser Racing Team), protagonista assoluto della race-1.

Piccola pausa ora per il DTM che ad inizio luglio ci regalerà dal Norisring una delle gare più iconiche del proprio programma.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.