Con l'ultimo appuntamento di Hockenheim, anche la stagione 2016 del DTM è andata in archivio. Sul celebre circuito tedesco, lo spettacolo non è mancato, con i due principali piloti candidati al titolo, Marco Wittmann ed Edoardo Mortara a contendersi il titolo fino alla fine: il tedesco è quindi riuscito a conquistare il suo secondo titolo nella categoria, dopo quella già ottenuto due anni fa, sempre al volante della BMW, alla quale però è sfuggito il titolo costruttori, vinto invece dall'Audi.

Gara-1. Scattato dalla seconda posizione, Miguel Molina si è subito portato in testa, imponendo il suo ritmo e vincendo tranquillamente una corsa in cui però non è stato il solo protagonista. Gli occhi di tutti gli appassionati, infatti, sono stati puntati sui due contendenti al titolo, finiti entrambi sul podio, nonostante all’inizio l’alfiere dell’Audi sembrasse ormai spacciato. Partito dall’ottava posizione, Mortara è stato autore di una seconda parte di gara davvero notevole, in cui, a suon di sorpassi si è portato a ridosso di Wittmann, senza però riuscire a superarlo, mantendendo comunque vive le speranze di vittoria finale fino alla domenica. Fuori dal podio Antonio Felix da Costa, scattato dalla pole position con la sua BMW, ma sfilato successivamente dai primi tre. Quinto posto per Mike Rockenfeller, che in qualità di compagno di squadra, non ha ovviamente opposto resistenza al momento del sorpasso subito da Mortara. Sesta posizione per Renè Rast, che per quest’ultimo appuntamento ha sostituito Mattias Ekstrom. Settimo Timo Glock, davanti a Jamie Green e Tom Blomqvist. Soltanto decima la prima delle Mercedes, guidata da Paul Di Resta.

  Driver Nation Car Time Gap Intervall Laps
1  Miguel Molina (E)  Audi RS5 DTM  43:02.346      27
2  Marco Wittmann (D)  BMW M4 DTM  43:04.007  1.661  1.661  27
3  Edoardo Mortara (I)  Audi RS5 DTM  43:05.151  2.805  1.144  27
4  António Félix da Costa (PT)  BMW M4 DTM  43:07.216  4.870  2.065  27
5  Mike Rockenfeller (D)  Audi RS5 DTM  43:08.410  6.064  1.194  27
6  René Rast (D)  Audi RS5 DTM  43:10.338  7.992  1.928  27
7  Timo Glock (D)  BMW M4 DTM  43:14.204  11.858  3.866  27
8  Jamie Green (GB)  Audi RS5 DTM  43:18.316  15.970  4.112  27
9  Tom Blomqvist (GB)  BMW M4 DTM  43:19.534  17.188  1.218  27
10  Paul Di Resta (GB)  Mercedes-AMG C 63 DTM  43:21.394  19.048  1.860  27

 

Gara-2. Nel corso delle qualifiche dell’ultimo round il primo tempo è stato segnato ancora da Antonio Felix da Costa, che come accaduto il sabato, non ha concretizzato l’ottimo risultato ottenuto sul giro secco anche in gara, questa volta finendo in fondo per via di un contatto con Gary Paffett. A salire sul primo gradino del podio, allora, ci ha pensato Edoardo Mortara, risalito in testa dalla sesta piazza. Un grande successo per l’italiano di Ginevra, che però non è riuscito a conquistare il titolo per via del quarto posto ottenuto da Marco Wittmann. Questa volta anche la Mercedes si è resa protagonista, salendo sul podio con due piloti: Christian Vietoris, secondo, e Paul di Resta, terzo. Subito alle spalle del campione, poi, altri tre suoi compagni di squadra sono finiti a punti: Timo Glock, Maxime Martin e Tom Blomqvist. Ottavo posto per l’Audi di Jamie Green, davanti a Robert Wickens, su Mercedes, e Martin Tomczyk, a chiusura della top ten con la sua BMW.

  Driver Nation Car Time Gap Intervall Laps
1  Edoardo Mortara (I)  Audi RS5 DTM  1:02:52.131      39
2  Christian Vietoris (D)  Mercedes-AMG C 63 DTM  1:02:55.171  3.040  3.040  39
3  Paul Di Resta (GB)  Mercedes-AMG C 63 DTM  1:02:56.425  4.294  1.254  39
4  Marco Wittmann (D)  BMW M4 DTM  1:02:57.161  5.030  +00.736  39
5  Timo Glock (D)  BMW M4 DTM  1:02:58.234  6.103  1.073  39
6  Maxime Martin (BE)  BMW M4 DTM  1:03:01.078  8.947  2.844  39
7  Tom Blomqvist (GB)  BMW M4 DTM  1:03:05.988  13.857  4.910  39
8  Jamie Green (GB)  Audi RS5 DTM  1:03:07.185  15.054  1.197  39
9  Robert Wickens (CA)  Mercedes-AMG C 63 DTM  1:03:08.143  16.012  +00.958  39
10  Martin Tomczyk (D)  BMW M4 DTM  1:03:13.444  21.313  5.301  39

 

Davvero un peccato quindi per il ginevrino, che nonostante la bellissima vittoria ottenuta in gara-2, non è riuscito a trionfare in campionato, ma al quale non si può certo dire di non aver dato il massimo, raggiungendo un livello di competitività altissimo nella celebre categoria tedesca. Ci sarà comunque tempo per rifarsi il prossimo anno, già a partire dal primo appuntamento, quasi certamente in programma ad Hockenheim.

Le classifiche finali:

Costruttori

                       
1 Audi 700                                    
2 BMW 647                                    
3 Mercedes

471

Piloti

1

 

  Marco Wittmann

 

206

                                 

 

2   Edoardo Mortara 202                                    
3   Jamie Green 145                                    
4   Robert Wickens 124                                    
5   Paul di Resta 116                                    
6   Tom Blomqvist 113                                    
7   Mattias Ekström 107                                    
8   Maxime Martin 90                                    
9   Nico Müller 88                                    
10   Timo Glock 84

 

Carlo Luciani

 

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.