Paul Di Resta saluta la Formula 1 e torna nel DTM. Il futuro dello scozzese di origini italiane è sempre più lontano dalle monoposto, dopo la scelta di Force India di rimpiazzarlo con Sergio Perez e Nico Hulkenberg. Una decisione che sicuramente non è andata giù al buon Paul il quale, dopo una prima parte di stagione positiva (la VJM06 nelle sue mani e in quelle di Sutil aveva mostrato una buona competitività), si è perso via via in errori banali e incidenti evitabili, giocandosi la permanenza all’interno del team indiano. Dopo il grave incidente che ha coinvolto Dario Franchitti a Houston, in seguito al quale lo scozzese ha dovuto chiudere anzitempo la sua carriera in IndyCar, circolavano voci che indicavano proprio Di Resta, cugino di Franchitti, come possibile nuovo pilota all’interno del team di Chip Ganassi. Ma appresa la notizia della scelta di Tony Kanaan quale sostituto del cugino, ha scelto di guardarsi altrove alla ricerca di una scuderia che lo facesse correre per il 2014.

L’opportunità è giunta proprio dalla Mercedes, la quale lo riporta così nel DTM ma con “vista” ancora sulla Formula 1, visto che Paul non ha perso le speranze di rientrare nella scuderia di Hamilton e Rosberg magari come terzo pilota: ma per il momento non c’è ancora nulla di ufficiale, anche perchè Paul vuole concentrarsi sulla sua nuova avventura. Lo scozzese si è comunque detto soddisfatto di ricominciare da dove aveva lasciato (nel 2010 ha vinto il titolo nel DTM, prima del suo approdo in Formula 1): chissà che non sia l’occasione giusta per rilanciare la sua carriera.

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.