In seguito alla vittoria di Daniel Juncadella nella corsa di sabato, anche nella corsa domenicale del DTM a Brands Hatch a trionfare è stata una Mercedes. Questa volta il successo è di Paul Di Resta, che con questo risultato si riavvicina alla testa del campionato dopo lo zero rimediato in gara-1. Non tantissimi i punti recuperati sul suo compagno Gary Paffett, che comunque ha terminato la gara sul secondo gradino del podio.

Nonostante la pole position siglata dal leader della classifica, già nelle prime curve lo scozzese ne ha approfittato per balzare al comando. Fasi concitate quelle di inizio gara, in cui si è verificato anche un contatto tra fra Lucas Auer e Robin Frijns, usciti insieme fuori pista e con il pilota Audi contro le barriere. Coinvolto nell’incidente anche Augusto Farfus, costretto successivamente al ritiro e safety car subito in pista.

Alla ripartenza, avvenuta al quarto passaggio, posizioni invariate al comando, con Di Resta davanti a Paffett e subito alle loro spalle un Pascal Wehrlein impegnato a difendere la posizione sul campione in carica René Rast, che è riuscito poi a scavalcare l’ex F1 al momento della sosta ai box, chiudendo alla fine la gara sul terzo gradino del podio.

Corsa piuttosto regolare anche dopo pit stop, con pochi colpi di scena, anche se con i primi tre sempre molto vicini fino alla bandiera a scacchi. Quarto posto dunque per il già citato Wehrlein, seguito da Marco Wittmann, con la prima BMW; sesta posizione per Mike Rockenfeller, davanti a Philipp Eng e Lucas Auer. In top ten anche Dani Juncadella (nono) e Nico Muller (decimo). Corsa difficile per Edoardo Mortara, scattato dal fondo e protagonista di un problema tecnico.

Prossimo appuntamento a Misano Adriatico fra due settimane per il gran ritorno in Italia del DTM.

CLASSIFICA PILOTI DTM 2018

CLASSIFICA TEAM E COSTRUTTORI DTM 2018

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.