Stephane Peterhansel al comando della generale alla Dakar 2021
Stephane Peterhansel al comando della generale alla Dakar 2021

Dopo una lunga battaglia con il connazionale Serradori, Stephane Peterhansel si è aggiudicato la nona tappa dell’edizione 2021 della Dakar. In questo modo, il francese del team Mini X-Raid ha decisamente allungato il gap sul rivale più diretto, Nasser Al-Attiyah, secondo oggi con la sua Toyota Hilux. Giornata difficile per Sainz, che resta comunque terzo nella classifica generale.

Mathieu Serradori fermato da noie meccaniche

 La tappa odierna, con partenza e arrivo nella città di Neom, ha visto le vetture percorrere i primi chilometri in riva al Mar Rosso. In seguito, il percorso si è spostato verso l’entroterra, su un mix di terreni sabbiosi e veloci, che sommati alla navigazione non sempre immediata hanno reso la giornata tra le più dure dell’edizione 2021.

Al primo rilievo cronometrico, Nasser Al-Attiyah è passato primo. Nei chilometri successivi, però, la vittoria di giornata è stata una lotta a due tra i francesi più forti rimasti in gara dopo il ritiro nella giornata di ieri di Sebastien Loeb.

Serradori sembrava essere il vincitore predestinato, ma dopo 385 km di speciali la sua corsa è stata fermata da noie meccaniche. Peccato per il driver di SRT Racing, che avrebbe potuto almeno siglare un meritato successo di tappa.

A questo punto, per Peterhansel si è trattato soprattutto di gestire il grande vantaggio accumulato su Al-Attiyah. Alla fine della tappa, saranno 12 i minuti tra i due, con il qatariota che ha dovuto affrontare anche due forature nelle speciali di oggi.

 In classifica generale, sono quasi 18 i minuti di differenza. Un vantaggio importante per il francese, ma si sa che la Dakar, più di ogni altra gara, può riservare colpi di scena fino all’ultimo chilometro. Terzo posto di giornata per il sudafricano De Villiers, terminato a soli 19 secondi dalla Toyota del team mate.

È stata invece un’altra giornata difficile per Carlos Sainz. Lo spagnolo ha chiuso 12°, attardato di 22’30” dalla vetta, a causa di una foratura ma soprattutto di problemi ai freni. Il detentore del titolo resta comunque al terzo posto generale con più di un’ora su Przygonsky, ma la vittoria sembra essere una chimera in questo 2021.

Quinto posto nella generale per Nani Roma con l’unica Prodrive rimasta in gara, mentre De Villiers grazie alla bella prestazione odierna si è portato in nona piazza, non distante dallaFord di Martin Prokop.

La classifica generale dopo la Stage 9

POS. EXP. DRIVE-TEAM MARK-MODEL TIME VARIATION PENALITY
1 302 X-RAID MINI JCW TEAM 34H 26′ 16”
2 301 TOYOTA GAZOO RACING 34H 44′ 06” + 00H 17′ 50”
3 300
(ESP) LUCAS CRUZ
X-RAID MINI JCW TEAM 35H 28′ 41” + 01H 02′ 25”
4 307 ORLEN TEAM/OVERDRIVE 36H 42′ 46” + 02H 16′ 30” 00H 02′ 00”
5 311
(ESP) NANI ROMA
BAHRAIN RAID XTREME 37H 08′ 54” + 02H 42′ 38”
6 310 ABU DHABI RACING 37H 27′ 29” + 03H 01′ 13”
7 317 X-RAID TEAM 37H 36′ 33” + 03H 10′ 17”
8 312 BENZINA ORLEN TEAM 38H 02′ 17” + 03H 36′ 01” 00H 01′ 00”
9 304 TOYOTA GAZOO RACING 38H 06′ 25” + 03H 40′ 09” 00H 21′ 00”
10 326 MD RALLYE SPORT 38H 36′ 48” + 04H 10′ 32”

Macik vince, ma il trio Kamaz resta leader nei Trucks

 Martin Macik ha portato il suo Iveco ribattezzato “Charles” alla vittoria di tappa nella gara riservata ai veicoli pesanti. La generale resta, comunque, a completo vantaggio dello squadrone Kamaz, che con tre equipaggi occupa tutto il podio virtuale. Sotnikov è leader davanti a Shibalov e Mardeev.

Tra i Lightweight Vehicles, a dominare è stato ancora il cileno Lopez Contardo. Alle sue spalle, staccato di dodici minuti, troviamo ancora l’americano Jones, seguito da Domzala. La vittoria finale sembra anche in questo caso essere un affare ristretto ai primi due in classifica.

Stage 10: Neom – AlUla

 La tappa di domani vedrà la partenza sempre da Neom e l’arrivo ad AlUla. Si tratterà di una frazione più corta rispetto a quella odierna, con 342 km di prove speciali. Caratteristiche principali saranno il fondo sabbioso e i vari tratti in campo aperto, dove la navigazione giocherà ancora una volta un ruolo fondamentale. Peterhansel ha un’altra possibilità per aumentare il divario dal diretto avversario!

Nicola Saglia 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.