Aveva solo 45 anni, tanto entusiasmo in corpo e un’energia contagiosa. Emanuele Sabatino (in arte Ema Motorsport) è scomparso improvvisamente nella giornata di ieri, con il suo corpo ritrovato senza vita nella sua officina di Broni. Noto come il ‘meccanico più famoso d’Italia’, Ema era diventato un volto assai popolare grazie ai consigli tecnici che era solito fornire attraverso i suoi canali Social ed i programmi televisivi da lui condotti.

Una notizia alla quale è difficile credere, che ha colto di sorpresa e gettato nello sconforto migliaia di appassionati e followers. Ema Motorsport era diventato nel corso degli ultimi anni un vero e proprio riferimento per tutti gli automobilisti. Questo grazie ai suoi dettagliati video, nei quali andava ad illustrare le componenti tecniche delle vetture e a fornire preziosi consigli per la manutenzione. Dopo aver avviato il suo percorso in qualità di preparatore di auto sportive, Emanuele era riuscito a mettersi alle spalle un fallimento ed una serie di eventi avversi.

DAL WEB ALLA TV

La sua capacità unica di coinvolgere ed intrattenere il pubblico era emersa nel momento in cui aveva deciso di dedicarsi alla realizzazione di video tecnici, al punto da costruire un vero e proprio esercito di fans sul web. Oltre a questo, era anche diventato protagonista di una serie di programmi televisivi su MotorTrend e autore del suo primo libro, “Manuale di meccanica per invasati di motori”. Nel suo ultimo video, pubblicato soltanto poche ore prima della sua morte, nulla avrebbe lasciato presagire un gesto estremo. Emanuele lascia la moglie e tre figli. I funerali si terranno Lunedì 13 Dicembre alle ore 10:30 presso la Chiesa di San Francesco di Siziano a Pavia.

L’intera redazione di LiveGP.it si stringe attorno alla famiglia ed agli amici di Emanuele.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.