Stai cercando lo sponsor per correre e ancora non sai come fare? Sei un proprietario di un team, l’organizzatore di un campionato e sei alle prese con questa problematica? Ma per risolvere questo problema hai utilizzato un metodo o sei andato per tentativi? Alla fine di questo video avrai tutti gli strumenti utili per poter andare a caccia degli sponsor giusti per poter intraprendere la tua attività in pista.

Ciao, sono Marco Privitera, direttore di LiveGP.it e fondatore di LiveGP Communication, una web agency dedicata a fornire servizi di comunicazione a tutte le realtà operative nel mondo del motorsport. Da anni lavoro a stretto contatto con molteplici realtà nel mondo dei motori, curando l’immagine di importanti piloti, scuderie e campionati, sia in Italia che all’estero. Mi potete spesso incontrare nei paddock di Formula 1 (e non solo), in televisione su Sportitalia, ascoltando i miei podcast su Radio LiveGP e magari seguendo il mio corso di comunicazione presso la Experis Academy.

Ma quindi, quali sono le mosse giuste da fare per andare alla ricerca di uno sponsor? Il primo step da fare è quello di presentarsi con un’immagine ben curata. No…non mi riferisco al tuo taglio di capelli o all’abito che indossi, quanto piuttosto alla necessità di fornire ad un potenziale sponsor tutta una serie di buone ragioni affinché possa sostenerti. E mi riferisco alla tipologia di campionato che intendi disputare, alla visibilità che esso può garantire in termini di visualizzazioni sul web, sulle riviste specializzate e sui Social Network; l’eventuale diretta streaming delle gare, la copertura televisiva, al possibilità di essere intervistato a fine gara e di mettere in mostra i tuoi sponsor.

I passi da compiere sono innanzitutto quelli di realizzare una brochure informativa contenente tutte queste informazioni, da distribuire sia in versione digitale che cartacea. In secondo luogo, perché non realizzare un breve video emozionale che in pochi minuti possa presentare la tua attività in pista, i tuoi progetti e le tue immagini. E poi, diciamocela tutta, quale sponsor farebbe mai un investimento senza che gli venga garantito un adeguato ritorno in termini di visibilità? Da questo punto di vista, è dunque indispensabile mettere a punto un piano di comunicazione che possa garantire un’adeguata visibilità nel corso dell’anno, attraverso un sito web curato e costantemente aggiornato, dei comunicati stampa da inoltrare ai media del settore, un’attenta gestione dei profili Social e la copertura dei week-end di gara attraverso dei video personalizzati.

Mi raccomando, dunque: è davvero importante che nel materiale informativo che presenterai allo sponsor si possano quantificare questi dati, questi numeri, queste statistiche, al fine di fare capire al tuo sponsor quanto possa essere importante e vantaggioso sostenerti.

A questo punto, ti renderai sicuramente conto che un potenziale sponsor possa essere maggiormente incentivato a sostenerti, piuttosto che farlo con un tuo competitor, privo di qualsiasi progetto sotto questo punto di vista, non trovi?

Passiamo dunque al consiglio numero due. Una delle attività più importanti da fare sicuramente è quella di selezionare attentamente le aziende alle quali ti rivolgi. Attività inerenti il tuo settore oppure, se sei un pilota, magari anche del tuo territorio, in maniera tale che tu possa essere un vero e proprio ambasciatore. Cerca sempre di creare un rapporto personale, ad alto impatto emotivo. Invita i tuoi sponsor ad una delle tue gare, mostragli da vicino quanto è bello e affascinante questo mondo. E’ chiaro che se si trovano già persone ben disposte verso il mondo del motori, coinvolgerli sarà ancora più semplice, ma in generale il segreto è proprio quello di coinvolgere ed emozionare il tuo interlocutore. Se possibile, coinvolgilo nelle interviste, nelle apparizioni televisive: cerca di farlo sentire una parte realmente attiva in questo processo, in maniera tale da fargli capire quanto sia importante e quale sia il valore aggiunto che ha nel lavorare con te.

E arriviamo adesso al terzo e ultimo consiglio, ma non per questo meno importante. Perché in qualsiasi trattativa commerciale che voglia definirsi tale è importante diversificare la propria offerta. Come diversifichiamo allora la tua offerta ad un qualsiasi tipo di sponsor? Inizia col partire con un pacchetto base. Che possa essere in linea magari con i budget meno importanti; poi proponi anche un pacchetto intermedio, inserendo anche qualcosa in più in termini di visibilità, non soltanto ad esempio sulla livrea della vettura, ma anche sui canali mediatici. E poi proponi anche una sorta di ‘pacchetto Gold’: ovvero, il top dei top. La possibilità di mettere il proprio marchio sulla tua vettura, di essere presente sui canali video, nelle dirette streaming, sui Social Network; la possibilità di essere presente nei paddock a tutte le gare, di avere le trasferte pagate, di poter a sua volta invitare altri ospiti. Insomma, qualcosa che possa davvero farlo sentire speciale.

Allora, ricapitolando: quali sono le strategie affinché tu possa ottenere il maggior numero di sponsor per la tua attività in pista?

  • Cura la tua immagine. Prepara una brochure informativa, realizza un sito web e mostra tutti i numeri che lo sponsor potrà sviluppare grazie alla partnership con te.
  • Seleziona attentamente le aziende alle quali ti rivolgi e cerca di creare con loro un rapporto personale e ad alto impatto emotivo.
  • Crea la tua offerta. Diversifica i pacchetti: Basic, Medium e Gold.

Questi erano dunque i tre consigli utili che ho voluto darti quest’oggi  per poter incrementare la possibilità di avere degli sponsor capaci di finanziare la tua attività in pista. E tu, invece, che problemi hai trovato nella ricerca degli sponsor? Scrivilo sotto nei commenti, e io cercherò di darti tutti i dettagli utili e di fornirti le informazioni che potranno aiutarti!

Marco Privitera – LiveGP Communication

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.