Stefano Valtulini dopo l'ottima performance da wild card nel round sanmarinese del WorldSSP, ha fatto sua Gara1 della Supersport 600 nel quarto weekend di gara del Campionato Italiano Velocità. Unica Kawasaki nelle prime posizioni, ha tenuto e regolato un veterano come Massimo Roccoli e il leader del campionato Marco Bussolotti.

E’ Davide Stirpe a prendere l’hole shot, venendo però superato da Massimo Roccoli alle Rio, in terza posizione Bussolotti passa Ciprietti al Tramonto, con il gruppo che prosegue compatto nel primo passaggio. Caduta per Michel Fabrizio che qui a Misano dopo un buon weekend a Imola non ha mai dato l’idea di poter essere in lotta coi primi; altra caduta questa volta nel gruppo di testa con Muzzio che cade in uscita dal Carro, creando un piccolo buco tra i primi quattro con Casadei e Gabellini che si incaricano di recuperare il gap.

Bagarre per la prima posizione con Roccoli, Bussolotti e Stirpe che si scambiano la posizione, mentre è impressionante la caduta per Lorenzo Petrarca che cade al curvone vittima di un high side causato da un passaggio troppo largo oltre il cordolo, che lo ha portato a rotolare nella via di fuga ad oltre 250 km/h.

Il gruppo si allunga con i primi sette racchiusi in pochi decimi, a metà gara è sempre Massimo Roccoli a comandare la gara davanti a Mattia Casadei e Marco Bussolotti, quarta posizione per Davide Stirpe davantri a Kevin Manfredi, Lorenzo Gabellini e Stefano Valtulini.

Tentativo di allungo per Massimo Roccoli e Marco Bussolotti con il gruppo che li insegue impegnato in una feroce bagarre, dove ogni pilota vuole incaricarsi della rimonta. Valtulini recupera fino alla quita posizione dopo un inizio molto in sordina, Casadei si infila al Carro su Stirpe incaricandosi della rimonta sulla coppia di testa.

Valtulini prosegue nella sua rimonta portandosi a caccia di Massimo Roccoli che mantiene la prima posizione, terzo Bussolotti davanti a Casadei, Stirpe e Gabellini, mentre perde terreno Kevin Manfredi che evidentemente non ha ancora recuperato a pieno dalla caduta di Imola.

Attacco fantastico di Valtulini alla Quercia, con il quartetto di testa che si mischia al Tramonto e dal duello ad uscirne vincitore è proprio lo stesso Stefano Valtulini con Massimo Roccoli in seconda posizione, terza per Bussolotti e quarta per Casadei. Succede tutto al penultimo giro perchè nell’ultimo passaggio il ritmo dettato dal pilota del team Kawasaki Pleo Racing non permette a nessuno del gruppo di testa di portare attacchi.

Vince Stefano Valtulini in volata davanti a Massimo Roccoli e Marco Bussolotti, quarto posto per Mattia Casadei che regola di undici millesimi il compagno di squadra Lorenzo Gabellino. Sesta posizione per il campione in carica Davide Stirpe staccato di oltre tre secondi dal vincitore, settimo Kevin Manfredi che è stato in lotta per la vittoria fino a pochi giri dalla fine, a completare la top10 troviamo Marco Malone, Nicola Morrentino e Matteo Ciprietti.

Marco Bussolotti allunga in classifica su Davide Stirpe, terza posizione per Massimo Roccoli staccato di diciassette punti dal pilota del team Rosso Corsa. Domani alle 17:15 gara2.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.