Talento cristallino dell’automobilismo francese, vede la sua carriera ed i suoi sogni di gloria spezzarsi nel terribile incidente di Watkins Glen 1973, dove perde la vita. L’esordio in F1 avviene nel 1970, quando Ken Tyrrell lo chiama al fianco di Stewart per rimpiazzare Servoz-Gavin, improvvisamente ritiratosi dalle corse. Tra i due compagni di squadra si instaura una profonda amicizia e lo scozzese diventa ben presto una sorta di “maestro” per il giovane transalpino. Il quale coglie già nell’anno successivo la prima vittoria al Gran Premio degli Stati Uniti, concludendo il campionato in terza posizione, alle spalle dello stesso Stewart e di Peterson. Il 1972 per la Tyrrell è un’annata al di sotto delle aspettative: Cevert conclude al sesto posto, salendo due volte sul podio. Nel frattempo il pilota francese, ormai popolarissimo in patria, si appresta a disputare la stagione 1973 ancora in Tyrrell, rifiutando le numerose offerte provenienti da altri team. Cevert ottiene sei podii ed accompagna il collega di team Stewart verso la conquista del titolo mondiale, durante l’ultima stagione in carriera dello scozzese. Purtroppo, nelle prove della gara conclusiva, Cevert perde il controllo della propria Tyrrell che si infila nelle barriere: il francese muore sul colpo. Sconvolto, Stewart si rifiuta di partecipare a quella che sarebbe comunque stata l’ultima gara della sua carriera. L’ultima, prima di cedere la propria eredità motoristica a Francois Cevert.

Luogo e data di nascita / morte Parigi (Francia) 25-2-1944 / Watkins Glen (Usa) 6-10-1973
Debutto in F1 Gp Olanda 1970
Gp disputati 46
Vittorie 1
Giri veloci 2
Miglior risultato 3° (1971)
Stagioni di attività 1970 – 1973
Scuderie March, Tyrrell

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.