La stagione 2013 sarà particolarmente importante per Jenson Button. Il pilota inglese si troverà ad affrontare la sua terza annata al volante della McLaren, con la differenza che per la prima volta partirà indossando i panni del capitano. Almeno sulla carta. Dopo la partenza di Lewis Hamilton verso la Mercedes, il campione del mondo 2009 si ritroverà giocoforza a dover fare da chioccia al giovane messicano Sergio Perez, appena giunto nel team di Woking. Un compagno di squadra scomodo, dunque, ma Button ha già dimostrato più volte in passato di saper gestire la pressione nel migliore dei modi, riuscendo spesso ad avere la meglio su compagni di squadra inizialmente più quotati. La regolarità e la pulizia di guida, difatti, sono doti che hanno spesso consentito al britannico di ricavare il meglio dalla propria vettura, consentendogli di emergere non di rado durante gare rocambolesche o corse in condizioni meteo difficili. L’ennesima dimostrazione è stato l’ultimo Gran Premio della stagione 2012 in Brasile, dove Button ha dominato mentre altri giocavano a fare l’autoscontro. Adesso l’inglese si ritrova nella ideale condizione in chiave 2013, partendo tra i principali candidati al titolo. Ed è lui stesso a confermarlo, dichiarandosi “pronto per fare il leader” in vista della nuova stagione iridata. La Mclaren, dal canto suo, memore degli “scontri” avvenuti in passato tra i propri piloti, dovrà essere brava anche a saper gestire la prevedibile irruenza di Perez, che di sicuro vorrà dimostrare sin da subito di non essere da meno rispetto al proprio coriaceo compagno di squadra.

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.