Si è conclusa sul tracciato Ricardo Tormo di Valencia la due-giorni dedicata ai test collettivi del campionato Auto Gp, in vista dell’esordio stagionale della serie che scatterà il prossimo 12-13 Aprile a Marrakech. A svettare nella classifica dei tempi è stato il debuttante belga Sam Dejonghe (nella foto): il pilota della Virtuosi UK ha fatto segnare il nuovo record della pista girando in 1’20″741, dopo che nella prima giornata era stato Tamas Pal Kiss ad abbassare di oltre 2″ il precedente limite. Dejonghe ha preceduto il tedesco Markus Pommer (Super Nova International), anch’egli al debutto assoluto su una monoposto con 550 cavalli, mentre in terza posizione assoluta si è piazzato proprio l’ungherese del team Zele Racing.

Quarto in graduatoria il giapponese Kimiya Sato (Euronova Racing), che è poi partito alla volta del Bahrain per debuttare in GP2, mentre ha confermato i positivi riscontri ottenuti nella prima giornata anche l’italiano Andrea Roda (Virtuosi UK), quinto davanti al connazionale Kevin Giovesi (Puma 3 M-Sport by Eurotech). Da segnalare il miglior tempo ottenuto nella prima sessione mattutina da parte di Michela Cerruti (Super Nova) e l’esordio del pilota italo-canadese Gianmarco Raimondo, reduce da alcune apparizioni durante la scorsa stagione nel campionato GP2. Positivi i riscontri avuti dai partecipanti a queste prove riguardo alla tenuta delle tre nuove mescole di penumatici Kumho, testati dai 16 piloti che complessivamente hanno preso parte alle sessioni di Valencia. L’appuntamento in terra marocchina sarà il primo di una stagione che si concluderà nel mese di Ottobre all’Estoril, al termine di una stagione che vedrà i bolidi dell’Auto Gp impegnati in Italia sulle piste di Monza e Imola nel corso del mese di Giugno.

Marco Privitera

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.