E’ stato un fine settimana carico di emozioni quello andato in scena a Vallelunga. Nell’ambito dell’ACI Racing Weekend, è andato in scena il quinto atto stagionale del Campionato Italiano Gran Turismo, mentre la pioggia ha condizionato il programma della domenica, costringendo gli organizzatori ad interrompere in anticipo la manifestazione, prima dello svolgimento della seconda gara della Seat Leon Cup e del Campionato Italiano Turismo Endurance, che verranno recuperate in data da destinarsi.

Campionato Italiano Gran Turismo. Lamborghini Gallardo imbattibili nella prima giornata di gare del 5° round stagionale. Le due gare della GT3 e GT Cup, infatti, hanno registrato il successo della casa di Sant’Agata Bolognese con Bortolotti-Viberti, nella classe maggiore, e Zanardini-Perel nella classe riservata alle vetture in configurazione monomarca. L’equipaggio dell’Imperiale Racing ha preceduto le due Ferrari 458 Italia di Casè-Gattuso (Scuderia Baldini 27) e Schirò-Berton (Villorba Corse), mentre i portacolori del Bonaldi Motorsport hanno chiuso davanti alle due Porsche 997 dei fratelli Pastorelli (Krypton Motorsport) e di Venerosi-Baccani (Ebimotors). La classifica GT3 vede al comando Casè-Gattuso (85), davanti a Bortolotti-Viberti (81).
Nella giornata di domenica, sono di Frassineti-Beretta (Ferrari 458 Italia-GT3) e Maino-Selva (Porsche 997-GT Cup) le vittorie nelle ultime due gare del Campionato Italiano Gran Turismo. Nella gara delle classe GT3 i portacolori dell’Ombra Racing hanno preceduto la vettura gemella di Schirò-Berton (Villorba Corse) e la Lamborghini Gallardo di Bortolotti-Viberti (Imperiale Racing). Grazie ai venti punti conquistati, Beretta e Frassineti riconquistano la leadership della classifica generale a quota 96, precedendo di tre punti Bortolotti-Viberti e di quattro Schirò-Berton. La gara della classe GT Cup è stata dominata dalle Porsche 997 con Maino-Selva (Ebimotors) sul gradino più alto del podio davanti a Russo-Goldstein (Antonelli Motorsport) e ai compagni di squadra Venerosi-Baccani. A quattro gare dalla conclusione, la classifica generale della classe riservata alle vetture in configurazione monomarca vede al comando i fratelli Pastorelli, quarti al traguardo, che precedono di un solo punto Maino-Selva, mentre in terza posizione a 13 lunghezze si confermano Zanardini-Perel (Lamborghini Gallardo). Il week end romano ha assegnato, inoltre, il primo trofeo della stagione, la Coppa Lamborghini Huracan che è stata conquistata da Tanza-Zaugg (Raton Racing), secondi al traguardo nell’ultima gara della stagione vinta da Baruch-Faccioni.

Campionato Italiano Turismo Endurance. La vittoria nella prima delle due gare romane è di Valli-Montalbano (BMW E90 3.2) in un finale incandescente. Valentina Albanese (Seat) prima al traguardo, è retrocessa dopo un contatto rifilato a Valli nell’ultimo giro a causa di un problema all’Abs. In Seconda Divisione vince la Citroën C3 Max di Mancini-Baroni. Subito fuori Giancarlo Fisichella (Abarth) centrato da un avversario al primo giro. Seconda gara annullata per non praticabilità della pista e rinviata a data da destinarsi.

Monomarca Seat. Nella prima gara della Seat Ibiza Cup è dominio di Torelli – Volpato che scattano davanti e allungano per tutta la durata della gara. Sul podio anche la pilota di casa Carlotta Fedeli che ha sferrato l’attacco vincente a Bassi negli ultimi istanti. Nella Seat Leon Cup, invece, la pole position è andata a Bettera – Baldan, davanti a Scalvini e Giacon.
Nella prima gara della Seat Leon Cup Nicola Baldan ha fatto valere la sua forza portando a casa la vittoria davanti a Eric Scalvini e Raffaele Gurrieri. Sfortunato Jonathan Giacon che ha accusato gravi problemi alla sua vettura ed ha dovuto accontentarsi del decimo posto. Nella Seat Ibiza Cup le piccole spagnole hanno navigato a vista nel nubifragio di Vallelunga con Alberto Rodio che ha centrato la vittoria dietro la safety car dopo la penalizzazione di Sandro Pelatti e Carlotta Fedeli. Sul podio anche la coppia Volpato – Torelli e Roberto Ferri.

Nel Campionato Italiano Energie Alternative – Green Hybrid Cup vittoria di Paolo Palanti davanti a Casillo e al rientrante Jimmy Ghione.

Doppietta per Ivan Tramontozzi nel MINI Challenge 2015. Il pilota laziale allunga in classifica dopo una fantastica rimonta e mette sotto chiave il campionato.

Marco Privitera

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.