Ben diciannove gare disputatesi in due giorni rappresentano un nuovo record per gli Aci Racing Weekend, con il quinto appuntamento stagionale andato in scena sul tracciato di Misano Adriatico. Nemmeno il meteo è riuscito ad interrompere lo spettacolo sul circuito intitolato a Marco Simoncelli, per un fine settimana che ha regalato mille emozioni con le tante categorie presenti in pista ed un'ottima affluenza di pubblico sulle tribune.

Due gare molto combattute hanno aperto il 3° appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo. Nella gara della classe Super GT3, dopo la squalifica per irregolarità tecnica della vettura di Bortolotti-Mul, seconda classificata, si sono imposti Cerqui-Comandini (BMW M6 GT3) che hanno preceduto  l’Aston Martin Vantage di Sini-Mugelli (Solaris Motorsport) e l’Audi R8 LMS di Mapelli-Albuquerque (Audi Sport Italia), mentre in quella della classe Super GT Cup Krenzia-Costa (Lamborghini Huracan) hanno concluso davanti a Mantovani-Alessandri e Zaugg-D’Amico. La classifica GT3 è andata a Postiglione-Gagliardini (Lamborghini Gallardo-Imperiale Racing), mentre i compagni di squadra Benvenuti-Demarchi sono saliti sul gradino più alto del podio nella GT Cup. Le ultime due gare del 3° round del Campionato Italiano Gran Turismo hanno visto la vittoria di Venturi-Gai (Ferrari 488 GT3) e di Baruch-Liang (Lamborghini Huracan). Nella gara della classe Super GT3, l’equipaggio del Black Bull Swiss Racing ha preceduto l’Audi R8 LMS di Mapelli-Albuquerque (Audi Sport Italia) e la Lamborghini Huracan di Frassineti-Gattuso (Ombra Racing), mentre nella gara della classe Super GT Cup riservata alle Lamborghini Huracan SuperTrofeo, Baruch-Liang (Vincenzo Sospiri Racing) hanno preceduto i compagni di squadra Krenzia-Costa e Tanca-Comi (Raton Racing). La classifica GT3 è andata a Zonzini-Russo (Audi R8 LMS ultra-Audi Sport Italia), quella della GT Cup a Maino-Benucci (Porsche 997- Ebimotors), mentre la Coppa Cayman ha registrato la terza vittoria stagionale di Riccardo Pera (Ebimotors).

Al termine di una rimonta dall’ultima posizione dello schieramento, alla quale era stato costretto per il forfait tecnico in qualifica, Roberto Colciago conquista gara 1 nel secondo round del Campionato Italiano Turismo. Una gara ricca di sorpassi, quella del pilota della Honda Civic TCR della Ags, ma solo fino al settimo giro, quando il suo avversario Alberto Viberti, partito in penultima posizione ed in quel momento al comando, rallenta improvvisamente per poi fermarsi ai box per un problema alla trasmissione della sua Seat Leon schierata dalla BRC Racing Team. Massimo Arduini conquista la vittoria tra le TCS sulla Peugeot 308 GTi sfornata dalla 2T Course & Reglage e Procar. Una gara 2 piena di spettacolo e sorpassi ha chiuso sulla pista romagnola il secondo round di Campionato Italiano Turismo. Dopo un duello finale incandescente con il leader della serie Roberto Colciago, che taglia il traguardo in prima posizione, ma viene poi retrocesso secondo per un sorpasso valutato dai Commissari Sportivi oltre misura, è Alberto Viberti a conquistare la vittoria sulla Seat Leon TCR della BRC Racing Team. Altrettanto appassionante è la lotta per il terzo gradino del podio dove, a spuntarla solo al 12esimo giro, è Romy Dall’Antonia davanti alla Leon del compagno di squadra in BF Motorsport, Vincenzo Montalbano e Daniele Cappellari sulla Leon della CRC – Bassano Corse così ottimo quarto.  Renato Gaiofatto bissa in gara 2 la vittoria tra le TCS già siglata ieri da Massimo Arduini sulla Peugeot 308 GTi Mi16 1.6 Turbo schierata dalla 2T Course & Reglage e Procar e capoclassifica di TCS. Prossimo appuntamento il 3 luglio a Magione.

Ivan Tramontozzi, dopo aver conquistato la pole position, ha fatto sua anche gara 1 del secondo appuntamento del MINI Challenge. Dietro al driver di Priverno, sul podio, sono saliti Gianluca Calcagni e Alessandro Sebasti Sclaera, protagonisti di una battaglia avvincente anche con Andrea Nember. Tra le MINI Cooper S vittoria per Fabrizio Ongaretto. Alessio Alcidi è il vincitore della seconda gara del secondo appuntamento del MINI Challenge. In una gara piena di duelli e colpi di scena, il driver perugino, ha messo alle sue spalle Andrea Nember e Nicola Novaglio, per la prima volta sul podio. Tra le MINI Cooper S dominio assoluto di Fabrizio Ongaretto che in gara 2 ha preceduto Luca Rossetti e Rachele Somaschini.

Nella F2 Italian Trophy, vittoria per Andrea Fontana che dimostra di amare il circuito di Misano. Il bellunese, con la Dallara F308, ha avuto la meglio su Alessandro Bracalente e Marco Zanasi. A completare la top 5 sono stati Bernardo Pellegrini e Sergio Lattanzi. Il pilota bellunese fa quindi 2 su 2 a Misano dominando anche gara 2 dopo aver centrato la quarta vittoria stagionale in gara 1. Sul podio, assieme al leader di campionato, salgono Marco Zanasi e Alessandro Bracalente.

Vittoria con spavento per Cosimo Barberini nel Trofeo Abarth Selenia. La gara è stata interrotta dopo 10 giri per l’incidente occorso a Maffei, che non ha riportato gravi conseguenze. Seconda piazza per Alex Campani davanti a Pajuranta. Nel Trofeo Abarth Selenia vittoria dello svedese Joakim Darbom, uomo della pioggia, in una delle poche gare disputate sotto il diluvio a Misano Adriatico. Lo scandinavo ha preceduto, sotto la bandiera a scacchi,  il finlandese Pajuranta e al turco Alperslan Timur.

Jonathan Giacon, Nicola Baldan in gara 1. Nicola Baldan, Johnatan Giacon in gara 2. La Seat Leon Cup parla veneto con i due piloti che si sono spartiti prima e seconda posizione nelle 2 gare del monomarca di casa Seat. Sul podio della notturna, Alberto Vescovi, mentre in gara 2 è stato Kevin Giacon a completare il podio. Nella Seat Ibiza Cup, Gabriele Torelli ha acceso la notte di Misano centrando la vittoria in gara 1 davanti a Selmo e Paul Wyhinny. In gara 2 vittoria per Volpato e Paggi davanti a Roberto Ferri e Gabriele Torelli.

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.